Proposta

Corri Catania e G7 troppo vicini, Catalano: “Sforzo organizzativo e rischio attentati. Spostare la corsa”

Corri Catania G7 Taormina
24 mar 2017 - 09:04

CATANIA - Si preannuncia una primavera ricca di eventi per la costa ionica siciliana.

A maggio, infatti, andranno in scena la “Corri Catania“, l’ormai celebre “passeggiata” per le vie del centro catanese all’insegna della solidarietà, e il G7 di Taormina, un appuntamento di grande importanza che catalizzerà l’attenzione generale sulla Sicilia.

Due eventi troppo vicini tra loro che rischiano di provocare grossi problemi di carattere organizzativo e di sicurezza. È quanto sostiene il consigliere comunale Giuseppe Catalano: “Con Taormina blindata e quasi completamente inaccessibile, migliaia di persone stazioneranno proprio a Catania. Per il capoluogo etneo tutto questo richiederà uno sforzo organizzativo non indifferente, senza considerare il rischio di attentati“.

Un allarme, quello lanciato da Catalano, che potrebbe trovare una facile soluzione, come proposto dallo stesso consigliere: “Il sottoscritto, in forza al gruppo Articolo 4, chiede che la ‘Corri Catania’ sia anticipata a domenica 7 maggio, oppure posticipata alla prima domenica di giugno“. 

Non resta che attendere di scoprire se il sindaco della città metropolitana di Catania, Enzo Bianco, accoglierà o meno la proposta di Catalano.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA