Occupazione

Convocata seduta in commissione a Palermo

Il 26 agosto prossimo la riunione per esaminare quanto avvenuto in merito alla gestione del "Piano Giovani"
Il deputato regionale del Partito dei Democratici per le Riforme (Pdr), Pippo Gianni
Il deputato regionale del Partito dei Democratici per le Riforme (Pdr), Pippo Gianni
21 ago 2014 - 16:53

SIRACUSA - “Desidero ringraziare pubblicamente il presidente della V Commissione, Marcello Greco, per la sensibilità istituzionale dimostrata nell’accogliere, immediatamente, la mia proposta di convocare urgentemente una seduta in merito a quanto avvenuto nelle ultime settimane nella gestione del Piano Giovani”.

Queste le parole del deputato regionale del Partito dei Democratici per le Riforme (Pdr), Pippo Gianni, intenzionato più che mai a non abbandonare l’iniziativa.

Il progetto “Giovani in Sicilia”, avviato il 14 luglio, ha la finalità di rafforzare le opportunità di transizione scuola-lavoro, disoccupazione-lavoro, inattività-lavoro e contenimento del disagio della non occupazione giovanile in Sicilia tramite interventi di formazione on the job, sotto forma di tirocinio di formazione e orientamento, nonché di inserimento e reinserimento, che prevedono l’assegnazione di facilitazioni economiche per i percorsi di formazione avviati. Tuttavia, il progetto sembra essere partito col piede sbagliato a causa di un malfunzionamento dell’apposito portale, predisposto per l’invio dei curriculum dei giovani aspiranti lavoratori, causando per la stragrande maggioranza l’impossibilità di aderire all’iniziativa.

La seduta è fissata per il 26 Agosto prossimo, e la Commissione affronterà, alla presenza degli assessori competenti e del dirigente generale preposto, la vicenda. “Sono certo – conclude Gianni – che faremo chiarezza e che troveremo una soluzione.

Commenti

commenti

Mirko Regalbuto



© RIPRODUZIONE RISERVATA