Disservizio

Raccolta rifiuti, chiude di nuovo la discarica di Siculiana: sindaci protestano

siculianaù
6 set 2016 - 10:10

AGRIGENTO - È di nuovo ferma la raccolta dei rifiuti nei 19 Comuni della provincia di Agrigento.

Dal primo settembre la discarica di Siculiana ha chiuso i cancelli, in attesa dei risultati di alcune “prove” effettuate nei giorni scorsi rispetto ai lavori di adeguamento che il dipartimento regionale per i rifiuti aveva imposto ai gestori degli impianti siciliani e, nel caso in questione, alla Catanzaro.

La discarica però aveva riaperto i battenti, dopo due mesi stop, grazie ad un’ordinanza d’emergenza: ad oggi, con la sua nuova chiusura, la crisi dei rifiuti rimane più che mai aperta.

I sindaci di Siculiana, Casteltermini, Camastra, Cammarata, Aragona, Castrofilippo, Comitini, Grotte, Joppolo Giancaxio, Lampedusa, Montallegro, Naro, Racalmuto, Ravanusa, Santa Elisabetta, Sant’Angelo Muxaro e San Giovanni Gemini, chiedono allora la rimozione immediata di tutti i vertici del dipartimento regionale rifiuti e oggi, si sono dati appuntamento davanti la Prefettura dove porteranno le fasce tricolori e un sacchetto di spazzatura per protestare contro questa situazione.

Omar Qasem



© RIPRODUZIONE RISERVATA