Gup

Comune di Catania: tutti prosciolti dall’accusa di falso in bilancio

preso da: www.cataniatoday.it
preso da: www.cataniatoday.it
27 mar 2017 - 19:38

CATANIA - Il G.U.P. Sebastiano Di Giacomo ha prosciolto tutti gli indagati, sette in tutto tra amministratori e dirigenti del Comune di Catania, riguardo all‘accusa di falso nella formazione del rendiconto di bilancio del Comune di Catania nel biennio 2009-2011

Gli imputati erano Raffaele Stancanelli, sindaco di Catania dal 2008 al 2013, e diversi componenti della giunta di allora, Roberto Bonaccorsi e Gaetano Riva, assessori al bilancio, Giorgio Santonocito, responsabile della Ragioneria generale, Alessandro Mangani e Pietro Belfiore, dirigenti comunali, e Biagio Lipera, direttore della attività produttive.

Di Giacomo ha difeso con forza il proscioglimento in quanto il fatto non costituisce reato. L’ex primo cittadino catanese, contattato da noi di Newsicilia non si pronuncia più di tanto, ma mostra comunque la sua soddisfazione: “Mi aspettavo questa decisione in quanto nei cinque anni della mia sindacatura ho sempre agito per l’interesse e il benessere della città e non vedevo assolutamente motivo per quest’accusa”.    

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA