Incontro

Commissione viabilità e assessore Bosco: meeting per passaggio pedonale tra ospedale Garibaldi e Nesima

assessore
23 feb 2017 - 11:59

CATANIA – Da quasi 8 anni in via Leopoldo Nobili c’è solo un’intelaiatura in cemento completamente invasa dalle erbacce. I resti del cantiere, mai ultimato, per la realizzazione del passaggio pedonale che dovrebbe mettere in comunicazione il quartiere di Nesima con il nuovo ospedale “Garibaldi”.

Da qui comincia la seduta itinerante della commissione comunale alla Viabilità che ha incontrato l’assessore ai Lavori Pubblici Bosco, una rappresentanza dei cittadini del rione e alcuni consiglieri della V municipalità. “Abbiamo raccolto decine e decine di segnalazioni da parte di residenti e pendolari - afferma il presidente della commissione alla Viabilità Carmelo Sofia - il problema di fondo sta nel fatto che il passaggio pedonale rappresenterebbe una via di fuga per l’ospedale snellendo il traffico sulla vicina via Palermo che è sempre caotico. L’amministrazione sta facendo un ottimo lavoro per liberare migliorare la viabilità in tutta Catania ma oggi serve uno sforzo in più per evitare il caos tra Nesima e Monte Po”.

Tante le proposte presentate nel corso della seduta itinerante. Il componente della commissione ai Lavori Pubblici Giuseppe Catalano spiega la necessità di “agire immediatamente per realizzare un passaggio pedonale di vitale importanza per tutta l’area. Senza vie di fuga e con il caos che sistematicamente invade via Palermo, che non riesce ad assorbire una mole di traffico tanto grande, bisogna inventarsi completamente la viabilità intorno all’ospedale Garibaldi”.

sopralluogo incompiuta via nobili (3)

In via Nobili c’è un ampio terreno abbandonato che potrebbe essere riconvertito in parcheggio aperto agli utenti con notevoli miglioramenti in termini economici ed imprenditoriali per tutto il quartiere. Non solo. Tanti residenti, soprattutto anziani, di Nesima e Trappeto Sud devono spostarsi a piedi per raggiungere il centro medico e ricevere le necessarie cure.

In particolare in via Felice Fontana, lungo la zona che precede gli uffici della protezione civile, manca un ampio tratto di marciapiede. Dalle strade ai parcheggiatori abusivi: “L’intera zona – continua Catalano – è invasa da irregolari che dirigono il traffico come vogliono - fa eco il consigliere comunale Francesco Saglimbene – questo non fa altro che aggiungere altro caos a quello preesistente. Oltre alle opere strutturali occorre un piano di rilancio in termini di sicurezza e vivibilità in tutta via Palermo e per farlo serve la presenza costante delle forze dell’ordine”.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA