Comune

Comiso, scarcerato Campailla: aveva minacciato il sindaco

1435787697-0-comiso-minacce-di-morte-al-sindaco-spataro-se-muntati-u-palcu-vi-scannu
3 lug 2015 - 09:36

COMISO - Dopo le minacce al primo cittadino di Comiso, Filippo Spataro, è stato scarcerato nella giornata di ieri Mario Campailla dopo l’interrogatorio del gip Andrea Reale.

L’uomo, assistito dagli avvocati Biagio Giudice e Maurizio Catalano, era stato arrestato dalla polizia dopo la denuncia del sindaco per minacce. A

Campailla non sarebbe andata giù la sistemazione di un palco in piazza Fonte Diana che avrebbe danneggiato l’attività commerciale della compagna. Il giudice ha imposto l’obbligo di firma quotidiano e Campailla si è giustificato dicendo che le minacce erano frutto di un momento di rabbia.

Al sindaco Spatato sono arrivati numerosissimi messaggi di solidarietà da tutto il mondo politico e dell’associazionismo ma lo stesso primo cittadino, su Facebook, si è lasciato andare ad uno sfogo amaro: “Ringrazio le forze dell’ordine per l’enorme, egregio, tempestivo lavoro svolto per la nostra città, per aver cercato di renderla un po’ più sicura e libera. Ringrazio gli amici e i cittadini, numerossimi, le associazioni di categoria, le forze politiche, i colleghi e quanti in queste ore mi hanno manifestato affetto, sostegno e solidarietà. Devo purtroppo dire a tutti che oggi, a mezzogiorno, cioè a meno di 48 ore dall’arresto, IL SIGNOR MARIO CAMPAILLA È STATO SCARCERATO. Sono molto amareggiato, anzi, profondamente indignato. VIVA LA GIUSTIZIA ITALIANA!”.

Commenti

commenti

Andrea Sessa



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento