Soluzione

Riserve, trovato l’accordo tra Regione ed enti gestori

Cavagrande del Cassibile, Siracusa
14 apr 2016 - 18:48

PALERMO - Dietrofront! Dopo aver annunciato la chiusura di 21 riserve naturali per la mancanza di soldi, l’assessore al Territorio e Ambiente Maurizio Croce e quello all’Economia Alessandro Baccei hanno trovato un accordo con i gestori delle riserve per la prosecuzione delle loro attività.

Un accordo che prevede l’impegno di circa un milione di euro da sbloccare nel minor tempo possibile, così da poter coprire le spese per il funzionamento e l’impiego del personale. Il tutto dovrebbe bastare per buona parte di quest’anno, in attesa di studiare ulteriori manovre economiche per reperire nuove risorse. In prima battuta verranno ricercate delle soluzioni per tagliare i costi di troppo e gli sprechi. 

Un impegno che ha dato nuova motivazione ai gestori, che hanno garantito di proseguire senza apportare modifiche ai servizi offerti. 

Il prossimo appuntamento è fissato per il 3 maggio, quando le parti si incontreranno nuovamente per cominciare a discutere una riforma.

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA