Incontro

Catania, Crocetta punta su Librino per lo sviluppo sociale

Librino
20 mar 2015 - 18:31

CATANIA – Rilanciare l’idea di un quartiere periferico moderno, centro di cultura e di crescita per il territorio. È questo l’obiettivo della visita di questa mattina del presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta nel capoluogo etneo, dove si è ampiamente discussa la situazione di Librino.

Se considerare le periferie come parte integrante delle città è uno degli obiettivi principali che accomuna le amministrazioni delle diverse regioni da nord a sud dello stivale, ci si chiede, dunque, come fare a perseguire tali finalità in Sicilia che risulta essere un territorio emarginato per la sua posizione territoriale. 

Per Crocetta, bisogna puntare sull’istruzione e sull’economia come fattori cardine da cui avviare un processo di crescita.

A tal proposito. durante la visita odierna del presidente, è stata benedetta la formalizzazione degli istituti omnicomprensivi a Librino cui faranno capo scuole dell’infanzia e indirizzi tecnico-professionali, elementari e licei. L’idea portata avanti è che non sia opportuno privare un quartiere così vasto, come quello della “città satellite” che conta centomila abitanti, di una scuola superiore.

All’incontro di oggi a Catania, hanno partecipato anche l’assessore regionale all’istruzione Mariella Lo Bello e il sindaco Enzo Bianco che ha tenuto a precisare come Librino possa diventare da elemento passato del degrado ad elemento di riscatto e crescita persino simbolica del popolo siciliano.

Commenti

commenti

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento