Movida

Catania, caos parcheggi notturni: le proposte di Porto

porto
Il consigliere Alessandro Porto
10 gen 2015 - 12:55

CATANIA - Continuano a far discutere le misure prese dall’amministrazione comunale per regolare il traffico e la movida notturna in centro.

L’istituzione di un parcheggio in piazza Carlo Alberto con un bus navetta che porta in centro al costo di due euro non ha riscosso grande successo. Da qui le proposte del capogruppo di “Con Bianco per Catania” Alessandro Porto che ha ripercorso le polemiche relative alla vicenda e la presenza del racket degli abusivi.

Secondo il consigliere occorrerebbe creare “delle zone adibite al solo parcheggio, quali Piazza Alcalà, Piazza Carlo Alberto, Piazza Federico di Svevia, Piazza Pietro Lupo, Via Giovanni Di Prima, Via Don Luigi Sturzo, aree che verrebbero riconsiderate nelle ore notturne e facilmente presidiabili dalle forze dell’ordine (essendo pochi siti), sottraendo anche i mezzi dei cittadini dai soliti “scherzetti” della delinquenza, tutto al prezzo di un euro, cifra, quindi, più conveniente rispetto a quella richiesta dai parcheggiatori”.

Mentre per quanto concerne il bus navetta – secondo Porto - “sarebbe opportuno utilizzarlo anche per altre aree destinate a parcheggio più distanti dal centro storico a partire da Piazza Giovanni XXIII e Piazzale Raffaello Sanzio”.

“Tutto ciò - conclude l’esponente di maggioranza - darebbe ai catanesi maggiore sicurezza, legalità e tranquillità per chi vorrà passare una bella serata al centro storico sapendo la propria auto al sicuro da atti vandalici di qualche pretenzioso e prepotente parcheggiatore abusivo”.

Commenti

commenti

Andrea Sessa



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento