Denuncia

Catalano (Articolo 4) accusa Amministrazione per discariche di S. Giovanni Galermo

san giovanni galermo
12 gen 2016 - 16:13

CATANIA - Durante i suoi interventi in consiglio comunale Giuseppe Catalano “martella” l’amministrazione su San Giovanni Galermo e i suoi tanti problemi e oggi arriva l’ennesima denuncia sulle condizioni pessime dell’igiene urbana. 

Il consigliere Catalano lancia l’allarme per la mancanza di pulizia soprattutto nella zona di Largo Abbeveratoio, piazza Chiesa Madre, via Villa Flaminia e nel rione Balatelle. Un problema che riguarda migliaia di sangiovannesi.

“Ci sono famiglie arrabbiate per intere strade mai pulite nelle ultime settimane – spiega - e con molti commercianti costretti a rimboccarsi le maniche e spazzare gli ingressi dei propri negozi. Ho fatto tante segnalazioni e sono sicuro che l’amministrazione, con gli assessori al ramo, capirà l’urgenza di avviare a San Giovanni Galermo un piano straordinario di pulizia. Uomini e mezzi che vanno impiegati anche per la bonifica delle discariche abusive che invadono il territorio e che rappresentano un’altra piaga con cui i sangiovannesi devono confrontarsi quotidianamente”.

“L’ultimo caso riguarda via Villa Flaminia e via Vigne Nuove – aggiunge Catalano -. Qui si ammassano montagne di copertoni, mobili, eternit e materiale edilizio. Come consigliere comunale ed ex presidente della locale circoscrizione tante volte ha denunciato questa situazione di abbandono e degrado ed ho chiesto l’intervento delle forze dell’ordine, polizia e carabinieri per avere finalmente pattugliamenti costanti nella zona nord-ovest di San Giovanni Galermo. Via Villa Flaminia, come pure via Macello, fa parte del territorio di confine tra Catania ed i paesi dell’hinterland etneo ed è costantemente presa di mira dai delinquenti che qui scaricano di tutto”.

Commenti

commenti

Andrea Sessa



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento