La denuncia

Buio in via Toledo, Stella Polare, Grimaldi e Murifabbro. Parla il consigliere Bussolari

panchina-buio-notte-camminare-paura
20 ott 2016 - 11:31

CATANIA – “Gli impianti di illuminazione non funzionano da tre mesi in via Toledo, via Stella Polare, via Grimaldi e via Murifabbro e ciò vuol dire che la sera domina il buio. La gente è costretta a scendere in strada con le torce: è inaccettabile”.

È con queste parole che Dario Bussolari, consigliere della prima circoscrizione, ha raccontato cosa avviene quotidianamente nella zona del centro storico di Catania, alle spalle del Castello Ursino per intenderci, dove l’incolumità dei pedoni e dei residenti è quotidianamente messa a rischio.

Qui il problema non è relativo a delle lampadine rotte, ma si tratta di un quadro elettrico interamente danneggiato e per questo è l’amministrazione comunale che deve intervenire, pagando la ditta che se ne occupa - spiega Bussolari -. Ma, ad oggi, nonostante le sollecitazioni, nulla è stato fatto”.

A ciò va aggiunto che proprio nelle strade citate risiedono molte persone anziane e questo aumenta il malcontento da parte di chi deve camminare sui marciapiedi.

“C’è da dire che quella è una zona battuta spesso dalle forze dell’ordine per dei controlli, mi chiedo come abbiano potuto ignorare il problema - aggiunge Bussolari -. Io vedo quotidianamente persone anziane che camminano in strada e con una mano tengono il bastone, mentre con l’altra reggono la torcia per evitare di cadere - conclude i consigliere -. In sostanza la gran parte di queste persone spesso possiede due case: una dove trascorre il giorno e una dove ci sono le camere da letto. Quando devono andare a dormire, si spostano e corrono dei gravi rischi. Noi della prima Circoscrizione, vogliamo che la situazione venga risolta una volta per tutte perché così sembra di essere tornati al Medioevo”.

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA