Vertenza

Amt, lo sciopero è alle porte: “Lungo periodo di protesta se la situazione resta statica”

vox-populi-amt-6
27 giu 2017 - 11:12

CATANIA - Un lungo periodo di protesta, lontana la luce in fondo al tunnel: Fast Confsal e Faisa Cisal, insieme, criticano aspramente la totale assenza di risposte in merito alla vertenza Amt e annunciano lo sciopero qualora la situazione non si stabilizzasse.

Questo il comunicato congiunto dei due sindacati, indirizzato all’assessore al bilancio Salvo Andò: “Ci spiace far rilevare che a tutt’oggi, contrariamente a quanto ci è stato detto sia da lei che dai vertici aziendali dell’azienda Amt/SpA, utilizzando parole alquanto rassicuranti, non ci è stato fatto pervenire nessun documento programmatico relativo all’accordo quadro di secondo livello. Questa mossa non scongiura, tra l’altro, l’applicazione dell’O.d.S 38″.

“Pertanto – proseguono i due sindacati – nel rispetto e a salvaguardia dei nostri rapporti istituzionali, comunichiamo che se entro e non oltre la volgente settimana non ci dovessero pervenire tangibili segnali di riscontro utili a sistemare le cose, procederemo alla proclamazione di un nuovo sciopero”.

Insomma, la protesta sembra essere alle porte. Ci saranno delle novità già nei prossimi giorni?

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA