Elezioni

Amministrative 2016, la corsa a sindaco in provincia di Catania

elezioni-1024x760
11 mag 2016 - 20:14

CATANIA - Si infiamma la corsa a sindaco in 4 comuni nella provincia di Catania. A breve, infatti, a Grammichele, Caltagirone, Ramacca e Giarre si tornerà a votare per la scelta del primo cittadino.

Nel comune di Giarre sono 4 i candidati per sedere sull’ambita poltrona dopo le dimissioni del sindaco uscente, Roberto Bonaccorsi. Tra le preferenze c’è il nome di Salvo Vitale, appoggiato da “I democratici per Giarre”, “Giarre nel cuore” e “Progetto per Giarre”. Così come quello di Tania Spitaleri, fiancheggiata da “Sicilia Futura”, “Proposta Popolare”, “Giarre 2.0″, “Il Megafono” e “Il Quadrifoglio”. Tra i nominativi c’è anche Angelo D’Anna, che gode del supporto di “Insieme per il bene comune”, “Giarre èvivva – idee per cambiare” e “Città viva”. Infine, tra i candidati figura anche Francesco Candido, che tenterà la sua cavalcata con il “Movimento 5 Stelle”.

A Ramacca, invece, in corsa ci sono 5 persone. Primo fra tutti il sindaco uscente di sinistra Francesco Zappalà, che farà leva sul Partito Democratico. Suo principale antagonista del centrodestra sarà Giuseppe Pippo Limoli, appoggiato da “Ramacca Domani”, “Io c’entro”, “Rivivere Ramacca”, “Per Ramacca con orgoglio” e “Primavera Ramacca”. Sempre di centrodestra è anche Francesco Nicodemo, spalleggiato da “Progetto Ramacca” e “Facciamo Ramacca”. Gli altri due candidati sono Paolo D’Amato e Gaetano Nicolosi, rispettivamente di “Progetto Sicilia” e “Movimento 5 Stelle”.

Altri 6 personaggi politici sono in corsa anche a Caltagirone. Il primo ad essersi proposto è Fabio Roccuzzo, sostenuto da “Bene in comune” e “Cambiamo la città”. Il “Movimento 5 Stelle”, invece, punta tutto su Giulio Sinatra. Tra i nomi spicca anche quello di Gino Ioppolo, appoggiato da “Caltagirone #ciunisce”, “Caltagirone domani”, “Forza Italia”, “Noi Calatini” e “PDR – Sicilia Futura”. Una sola lista, invece, per Giacomo Cosentino, membro di “FNS Sicilia indipendente”, e Giuseppina Giannetto, appartenente a “Caltagirone Popolare”. Infine, il “Partito Democratico” presenterà Francesco Pignataro, sostenuto anche da “La città che vogliamo”, “Quadrifoglio” e “Moderati per Caltagirone – Popolari e Riformisti”.

L’ultimo comune etneo in cui si voterà è Grammichele. Giuseppe Purpora verrà appoggiato dal “Movimento 5 Stelle”, mentre Giuseppe Piccolo dal “Partito Democratico”, da “Progetto Comune”, “Puntiamo su Piccolo” e “Prima di tutto Grammichele”. Una sola lista, invece, per i papabili Antonino Amarù, “Grammichele città ideale”, Salvatore Canzoniere, “Grammichele Libera”, e Salvatore Cannizzo, “Noi con Salvini”. Chiude il gruppo dei candidati Francesco Specchiale, supportato da “Io c’entro”, “Idee in movimento”, “Lavoriamo per Grammichele”, “La Rinascita” e “Sviluppo Legalità Grammichele”.

 

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA