L'attacco

Alfano duro sul Cara di Mineo: “È un bidone che la Lega ha rifilato ai siciliani”

Scontro Alfano Salvini Immigrazione
9 set 2015 - 11:09

CATANIA - “Renzi e Alfano sono due incapaci incollati alla sedia”. Sono queste le parole che  solo pochi giorni fa aveva pronunciato ai microfoni dei giornalisti il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, in occasione della sua ultima visita al Cara di Mineo a seguito dell’omicidio dei coniugi di Palagonia. 

Non si è fatta attendere troppo la replica del ministro degli Interni Angelino Alfano che durante la trasmissione televisiva “La Telefonata” ha dichiarato: “Il Cara di Mineo è un gran bidone che la Lega Nord ha rifilato ai siciliani. È stato collocato in Sicilia il più grande centro per immigrati dell’intera Europa“, accusa il titolare del Viminale. Duro attacco dunque non solo al segretario del Carroccio ma all’intero partito leghista.  

Alfano ha poi aggiuntoOra sto cercando di gestire io questo bidone leghista alla Sicilia e farò di tutto per disingolfarlo e per deflazionarne le presenze. Stiamo lavorando, tenendo a mente che ci sono tutte le soluzioni aperte: sul Cara di Mineo non è esclusa nessuna soluzione”.

“Prenderò una decisione nei prossimi giorni“, ha concluso il capo del Viminale.

Commenti

commenti

Santi Liggieri



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento