Spesa pubblica

Agrigento, il M5S denuncia 5 milioni di tagli da parte del governo Renzi

riforma-scuola-renzi-news-24-04-2015_313659
14 ott 2015 - 11:27

AGRIGENTO - Il Movimento Cinque Stelle denuncia pesanti tagli dal governo Renzi per la provincia di Agrigento.

Si tratta di ben 5 milioni secondo i pentastellati dovuti alla rideterminazione degli obiettivi del patto di stabilità interno di Comuni, Province e Città metropolitane per gli anni 2015-2018.

“Quindi per la nostra martoriata provincia - spiega Marcello La Scala, consigliere del Movimento – questo è solo l’antipasto a vantaggio del famelico governo nazionale che oltre i tagli nei trasferimenti vuole così ulteriormente stritolare per i prossimi tre anni il nostro territorio e i suoi cittadini già vessati dalla crisi economica, dalla disoccupazione e dalla mafia. Ci parlano di ripresa e di riduzione delle tasse, ma in realtà continuano a svuotare le casse degli enti locali a danno dei cittadini”.

Per l’esponente grillino si tratta infatti di un taglio drastico alla capacità di spesa che avrà ricadute sui servizi erogati ai cittadini.

“L’ente Provincia – conclude La Scala - già allo stato attuale è alle prese con problemi come la stabilizzazione dei precari, gli interventi sulla rete stradale provinciale, la crisi di tutti i comparti economici (aggravata nel settore dell’agricoltura della recente tromba d’aria), la crescente disoccupazione”.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento