Ordinanza

Agira: rimedio all’emergenza ambientale

rifiuti1
7 ago 2016 - 17:44

AGIRA – L’emergenza rifiuti, più volte denunciata nelle ultime settimane da cittadini ed istituzioni, resa ancora più grave della stagione estiva, ha portato il sindaco di Agira Maria Greco ad emettere una ordinanza ai sensi dell’art. 191 in caso di emergenza, affidando alla ditta “General Montaggi” con sede a Catenanuova, il servizio di igiene ambientale fino al 31 dicembre del 2016.

Nell’ordinanza emessa da sindaco alla ditta affidataria si ordina di provvedere con immediatezza alla raccolta e al corretto smaltimento dei rifiuti, alla pulizia e lavaggio dei cassonetti.

Il servizio, che prevede anche l’avvio della raccolta differenziata, avverrà per sei giorni settimanali, mentre per la domenica e per le festività dovrà essere garantito lo spazzamento delle vie principali e della villa comunale.

Il corrispettivo economico previsto dall’ ordinanza per la ditta e di 113.000,00 euro mensili (comprensivo degli oneri previdenziali). Gli operatori addetti al servizio saranno i 21 operatori di Agira per cinque ore al giorno.

Nell’ordinanza viene anche evidenziata la necessità di provvedere al procedimento per la gara ad evidenza pubblica dopo il 31 dicembre, tenuto conto anche del fatto che il Comune ha deliberato la costituzione dell’Aro comunale.

In riferimento al costo previsto dall’ ordinanza per l’adempimento del servizio di igiene ambientale, il sindaco Maria Greco ha scritto: “Purtroppo 70.000 euro sono insufficienti a coprire il costo del servizio, tanto è vero che spesso gli operatori ecologici che non percepiscono gli stipendi scioperano con i disservizi che sono sotto gli occhi di tutti, inoltre l’avvio della differenziata nella prima fase comporta oneri maggiori che si spera possano diminuire spingendo la differenziata a livelli elevati”.

Il consiglio comunale, grazie al voto della maggioranza consiliare, ha approvato durante l’ultima seduta il regolamento comunale per la raccolta differenziata.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA