Comune

Adrano, si è dimesso il consigliere Maccarrone che aveva sbeffeggiato i precari

Maccarrone-Enzo
23 giu 2016 - 17:44

ADRANO - Si è dimesso il consigliere Enzo Maccarrone del comune di Adrano protagonista, in questi giorni, di una vicenda poco piacevole (Clicca qui per leggere il documento ufficiale).

Ha consegnato le dimissioni alle 16,30 di oggi pomeriggio al sindaco, Giuseppe Ferrante, e al vice segretario generale, Salvatore Valastro. Lo ha fatto nel corso di una conferenza stampa – ancora in corso mentre pubblichiamo questo articolo – a Palazzo Bianchi, nuova sede del Comune di Adrano.

“La vicenda ha avuto una eco spropositata – spiega durante la conferenza stampa Maccarrone -. Non penso di aver commesso nessun crimine. Mi assumo la responsabilità di ciò che ho fatto”. 

L’episodio che ha portato il consigliere a rassegnare le dimissioni e che ha indignato tutta Adrano fa riferimento ad una cena tra componenti del civico consesso in cui, Enzo Maccarrone e la collega Agnese Alberio, sbeffeggiano, con un messaggio poco elegante, alcuni lavoratori precari del comune di Adrano

“Ora ci puttamu ‘n caddozzu ‘i sasizza, c’u ‘zziccamu ‘ndo nasu”: questo il messaggio goliardico ripreso nel video. 

I dipendenti erano in sciopero della fame a seguito della mancata retribuzione degli ultimi cinque mesi di lavoro. 

“Ho chiesto scusa ai precari insieme alla mia collega consigliera - ha continuato Maccarrone -. Era una battuta detta in un contesto che non starò qui a raccontarvi. Non farò lo stesso gioco di chi ha pubblicato il video”.

A far circolare il video nel web era stato l’ex candidato sindaco, Agatino Alberio, che aveva così commentato: Questi sono i consiglieri comunali di Adrano. Quelli che dovrebbero difendere i cittadini e tutelare chi lavora. Chiedo le dimissioni del sindaco e dei consiglieri di maggioranza. Vergognatevi”.

Alberio si è scagliato, dunque, non solo contro i due consiglieri ma anche e soprattutto contro il primo cittadino di Adrano, Giuseppe Ferrante. 

“Nessuno si illuda che, anche se non sarò seduto al consiglio comunale, smetterò di fare politica. Chi pensa questo – conclude l’ormai ex consigliere – è solo un illuso”.

Sollecitato dalle domande dei giornalisti presenti, Maccarrone ha detto di avere parlato con la collega Agnese Alberio anche in merito alle scelte di dimettersi. Quest’ultima, che non ha presenziato alla conferenza odierna, avrebbe lasciato intendere che sta valutando le decisioni da intraprendere.

Rossana Nicolosi



© RIPRODUZIONE RISERVATA