Elezioni

Aci Bonaccorsi, corsa alle amministrative. Tomarchio: “Ecco i pilastri su cui lavorare”

Salvo Tomarchio
14 feb 2017 - 18:22

ACI BONACCORSI - Inizia la corsa alle amministrative del comune di Aci Bonaccorsi e prendono forma i primi programmi elettorali. Tra le candidature spicca quella di Salvo Tomarchio, giovanissimo e ricco di idee e buoni propositi, sostenuto dall’attuale sindaco Mario Alì, dall’assessore all’Urbanistica e alla Città metropolitana, Angelo D’Urso e dall’assessore al Bilancio Claudio Strano.

Per molti Tomarchio è la speranza di un nuovo inizio per la politica di Aci Bonaccorsi, ma soprattutto è il rappresentante di una generazione intraprendente, che ha davvero voglia di cambiare le cose. Tomarchio però vuole specificare che non si parla di un giovanilismo spicciolo come quello di chi propone i giovani solo per ottenere i voti, ma di qualcosa di concreto, un avvicinamento reale ai giovani. “Stiamo cercando di formare una lista composta da giovani e da meno giovani che possa essere il cuore pulsante dell’amministrazione nei prossimi 10 anni, cerchiamo di costruire le fondamenta per qualcosa di solido e duraturo” ha detto il neo-candidato a NewSicilia.it.

La concretezza di cui parla Tomarchio, secondo le sue parole, si manifesterà presto nel suo piano elettorale: “Abbiamo inaugurato il comitato la scorsa domenica e ora stiamo partendo con incontri tematici per capire quali sono le reali esigenze dei cittadini e per costruire il programma con loro. Continueremo a registrare porta per porta tutto quello che hanno da dirci. Gli argomenti su cui stiamo puntando la nostra attenzione sono quattro: ambiente, ecosostenibilità, scuole e servizi sociali. Saranno i pilastri del nostro programma, i problemi maggiormente sentiti da cittadini e amministrazione, su cui noi lavoreremo”.

Sono questi i presupposti di chi si pone l’obiettivo di rivoluzionare la politica di Aci Bonaccorsi basandosi sulla valorizzazione di tutti i beni che il comune fino ad ora è riuscito a conservare e su quelle novità che daranno ad Aci Bonaccorsi una spinta in più, quell’innovazione che tanto i cittadini invocano.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA