Polemica

Acate, il M5S attacca il sindaco Raffo per i ritardi sul bilancio

presa da: www.italreport.it
presa da: www.italreport.it
5 dic 2015 - 12:17

ACATE - Duro scontro tra i rappresentanti del M5S di Acate ed il sindaco Francesco Raffo riguardo agli ingenti ritardi sulle redazioni di bilancio di previsione del 2015 a causa di una esagerata lentezza amministrativa.

Il comune di Acate, infatti, a breve riceverà, per la seconda volta in pochi mesi, la visita di un commissario regionale, che andrà a sollecitare ed eventualmente sostituire la giunta comunale che, in questo momento, si trova nell’occhio del ciclone per la mancata presentazione del bilancio.

I rappresentanti del M5S di Acate hanno individuato il motivo principale dei ritardi nella mancanza di qualcuno all’interno degli uffici comunali in grado di redigere un documento così complesso dopo aver tolto il ruolo dirigenziale alla dottoressa Ketty Di Martino.

Inoltre i 5 stelle contestano la figura dell’esperto Giancarlo Migliorisi scelto dal sindaco che ha portato, come denunciano gli esponenti pentastellati, “una spesa extra di 1.520 euro al mese, ma nessun risultato migliore ai precedenti”.

“Il sindaco – afferma il M5S – ha insensatamente tolto la dirigenza alla dottoressa Di Martino, ruolo che la stessa ha ricoperto con serietà ed efficienza per diversi anni. L’ex dirigente, ingiustamente defraudata, si è vista costretta a fare causa al comune.”

“Inoltre, abbiamo recentemente appreso – continuano – che la dottoressa Di Martino si è messa in aspettativa: ci chiediamo se alla base di questa decisione ci sia proprio quel clima di tensione e di sospetto, tipico dei regimi dittatoriali, alimentato dal sindaco Raffo, che non nasconde la sua insofferenza nei confronti di chi non gli presta acritica obbedienza. Ce lo chiediamo, anche se la risposta la sanno anche i muri”, hanno concluso.

 

Carlo Marino



© RIPRODUZIONE RISERVATA