Bonus

Il 15 settembre parte “18app”: 500 euro da spendere in cultura per i 18enni

smartphone
11 set 2016 - 09:19

PALERMO - È iniziato il count-down per l’attivazione di “18app”, l’applicazione dedicata ai ragazzi che diventano maggiorenni nel 2016, destinata ad acquistare beni e servizi legati alla cultura come libri ingressi ai musei, biglietti per il cinema, teatri e concerti.

In sostanza, lo scorso agosto, il nostro governo si è riunito per buttar giù la proposta e, lo scorso mercoledì, è arrivata la delibera del Consiglio di Stato che si è espresso positivamente riguardo la messa a disposizione della carta elettronica, dal valore di 500 euro, per tutti i ragazzi italiani ed extracomunitari che compiono 18 anni quest’anno.

Si tratta di una vera e propria rivoluzione se si pensa che si tratta di un servizio fruibile attraverso un’applicazione e quindi perfettamente in linea con i tempi e il pubblico a cui è rivolta.

Per i nati nel 1998 basterà solo registrarsi ad uno dei cinque identity provider (Poste, Aruba, Tim, Infocert e Sielte) per ottenere lo “Spid” (il sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale) che permetterà di essere riconosciuti dallo Stato per ottenere le credenziali e accedere a tutti i servizi on – line della pubblica amministrazione.

A quel punto basterà installare l’applicazione “18app” tramite il sito www.18app.it o su www.diciottoapp.it, avendo cura di fare il login utilizzando lo “Spid”.

I ragazzi avranno tempo di spendere il loro bonus da 500 euro fino al 2017.

Sono più di cinquecentosettanta mila gli interessati al servizio e il provvedimento costerà alle casse dello Stato circa 290 milioni.

Palazzo Spada comunque ha evidenziato che si tratta di un servizio a rischio che potrebbe subire delle restrizioni in quanto la definizione dell’ambito di utilizzo del bonus andrebbe precisata meglio nel regolamento.

 

 

 

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA