Finale

Viagrande, Lavica Rock: vincono i “Figli dell’officina” e “The Miracle”

lavica
14 set 2015 - 08:24

VIAGRANDE - Spente le luci, cala giù il sipario. “Lavica Rock”, la tre giorni musicale più attesa dal territorio etneo, si è appena conclusa ed è già partito il count – down per la prossima edizione. Chi sono, quindi, i vincitori del contest? I“Figli dell’officina si sono aggiudicati il premio per la categoria “inediti”, mentre la gara delle “tribute band” è stata vinta dai “The Miracle”.

I primi si servono della musica per inoltrare un “messaggio sociale”. Sono saliti sul palco con la “voglia di spaccare” e così è stato: hanno fatto ballare tutto il pubblico grazie alla loro coinvolgente esibizione, tanto da aggiudicarsi anche la possibilità di suonare, il 15 ottobre al Monastero dei Benedettini, durante la festa di radio Zammù, la radio dell’Università di Catania, in occasione del decennale dalla sua nascita.

The Miracle, invece, sono stati premiati per il loro impeccabile omaggio alle sonorità dei Queen. Guardando il front man, viene quasi da stropicciarsi gli occhi perché la somiglianza con Freddy Mercury è forte non soltanto da un punto di vista estetico ma anche vocale. 

Un grande successo di pubblico, insomma, quello di questa diciassettesima edizione che, da venerdì fino a ieri sera, ha riempito il giardino del parco comunale Antonio Aniante di Viagrande di musicisti pronti a mostrare il proprio talento per aggiudicarsi il premio finale: la possibilità di incidere il proprio singolo in veri studi di registrazione.

Protagonista indiscussa, ovviamente, la musica rock

Una sfida, quindi, fino all’ultima “schitarrata” quella dei dodici finalisti, le cui esibizioni sono state divise nel corso delle ultime due serate. Sei band a sera: 3 hanno cantato i propri inediti e 3 tribute band. Sabato si sono esibiti i M!lk, The Scandal, VoGan che hanno presentato, appunto, i loro nuovi “prodotti”, poi la serata è continuata con i Bad Mustache, the Shaman, Liquid State.

Ieri è stato il turno dei Figli dell’officina, Supersonic Heroes, The Sure per la categoria inediti, mentre i The Miracle, Innerex, Nadine, ci hanno fatto rivivere rispettivamente le sonorità dei Queen, Ramstein e Alanis Morisette.

Degno di nota è stato anche il lavoro svolto dai conduttori dell’evento: Enrico Sortino, Emanuele Bettino e Federica Di Chiara che, grazie alla loro complicità, hanno condito questa edizione di una carica esplosiva.

E mentre ancora il parco comunale di Viagrande riecheggia del suono degli strumenti suonati fino a poche ore prima, per i vincitori è già l’ora di rimboccarsi le maniche e mettersi a lavoro per affrontare la prossima sfida musicale. Quindi che dire? In bocca al lupo e all’anno prossimo!

Commenti

commenti

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento