Terrorismo

Pogliese: “Occorre un’immediata risposta dell’UE al pericolo Isis in Libia”

pogliese_salvo_quimessina
19 feb 2015 - 11:57

SICILIA -La presenza dell’Isis in Libia, a 350 chilometri dalle coste siciliane, è una grave minaccia alla sicurezza dell’intera Unione Europea. Si valuti intervento militare sotto egida Onu“.

Con queste parole, l’europarlamentare catanese Salvo Pogliese avrebbe chiesto un’intervento immediato all’Unione Europea, per sventare una minaccia che rischia di diventare reale. 

Pogliese, nel suo intervento, ha voluto sottolineare come la minaccia Isis sia divenuta ancora più pressante, soprattutto che la comunità internazionale, ha riconosciuto la debolezza del governo libico. Questo, infatti, sarebbe rifugiato a Tobruk, creando un grande buco in una struttura statale non in grado di controllare il territorio. 

Considerando che la Libia è distante solo 350 chilometri da Lampedusa, – continua l’eurodeputato – estremo confine meridionale dell’Unione Europea, e che più volte l’Isis ha manifestato la volontà di colpire il territorio europeo sia con attacchi terroristici sia favorendo, e provocando, un incremento esponenziale degli sbarchi verso le coste europee al fine di creare una situazione di caos, ritengo prioritario che l’Unione Europea si attivi per contrastare questa grave minaccia alla nostra sicurezza”.

Pogliese, nella sua interrogazione, ha esplicitamente chiesto che venga promossa una missione militare, con le redini lasciate all’Onu, da parte degli stati membri dell’Unione Europea: “Ciò nella piena convinzione che la minaccia Isis non possa essere sottovalutata e che ad essa occorra rispondere prontamente e duramente”.

Nella conclusione del suo intervento, l’onorevole avrebbe richiesto anche l’aumento delle unità militari a disposizione del Triton, al fine di potenziare il controllo delle frontiere meridionali europee; inoltre, sollecitando l’UE ad attivarsi per rafforzare il coordinamento delle strategie antiterroristiche della stessa comunità europea, Pogliese vorrebbe il coinvolgimento dell’intera comunità internazionale, con particolare attenzione alla Lega Araba, sull’emergenza terrorismo.

Parole allarmanti, dunque, quelle dell’eurodeputato catanese, che ritiene la minaccia Isis una minaccia reale e concreta.

Commenti

commenti

Giuseppe Correnti



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento