Università

Niente contributi per la Kore, il rettore: “Basta tagli sulla pelle dei giovani”

universita-kore
14 set 2016 - 16:37

ENNA - Ha creato grandissime polemiche la votazione di ieri sera dell’Ars che ha totalmente cancellato il sostegno finanziario che doveva essere destinato all’Univesità Kore di Enna insieme ad altri enti e fondazioni.

“La cancellazione totale del contributo all’Università Kore, unitamente a quelli per il Brass Group, per TaoArte e per l’edilizia sociale – afferma il prof. Giovanni Puglisi, rettore dell’ateneo di Enna – offre l’immagine plastica di una rappresentanza politica della Sicilia, che nella sua maggioranza appare manifesta l’assenza assoluta di qualsiasi sensibilità per il futuro, per i giovani, per la cultura”.

Dichiarazioni forti quelle del prof. Puglisi che non ha nascosto la sua indignazione per la negazione, avvenuta per la seconda volta, del sostegno finanziario ad una sola delle quattro università presenti in Sicilia.

“Questa decisione - continua il rettore - offende le migliaia di studenti siciliani che frequentano la Kore, che apprendono nel modo peggiore con quale triste realtà politica sono costretti a convivere nella loro esperienza universitaria”.

“Il continuo dibattito politico tra maggioranza ed opposizione non può andare a sfociare in grossi tagli sulla pelle dei giovani e delle loro famiglie, che investono molte risorse ed energie - ha concluso il prof. Giovanni Puglisi -  per il loro futuro”.

I lavori di ieri dell’Ars sono ripresi dopo la pausa estiva, di ben 33 giorni, ma a quanto pare il clima non è cambiato per nulla.

Carlo Marino



© RIPRODUZIONE RISERVATA