Alimentazione e salute

Dimagrire in 10 giorni: 5 diete “famose” da (non) seguire

belly
29 mag 2017 - 06:20

CATANIA – “A pranzo una mela, a cena niente”: no, non è un famoso spot pubblicitario. Purtroppo si tratta di una “dieta” pericolosamente in voga, ricavata dal mondo del web.  Si chiama melarianesimo ed è una dieta detox e non dimagrante. Questo significa che i chili persi – fino a 4 e mezzo in tre giorni a detta di chi l’ha praticata - sono solo liquidi in eccesso. L’ideale sarebbe, quindi, provarla nel fine settimana specialmente se ci troviamo a ridosso di una vacanza dell’ultimo momento.

A parte la “dieta della mela” (non proprio il massimo per la nostra salute), quando si parla di diete in generale c’è solo l’imbarazzo della scelta; che sia purificante, drenante, tonificante, ipocalorica, ipoproteica, crudista, fruttariana e chi più ne ha ne metta, è fuori di dubbio che questo sia il periodo tipico di ricomparsa su internet di piani alimentari e sportivi estremi che promettono veri e propri miracoli sulla bilancia e sulle nostre misure. Ma vediamo insieme quali sono le pratiche più assurde di 5 vip proposte anche per questa stagione:

  1. La dieta del ghiaccio di Renee Zellwegger: prima di ogni pasto, l’attrice ingerisce alcuni cubetti di ghiaccio, per aumentare il senso di sazietà. Rischio congestione: non fatelo!
  2. La dieta dei liquidi di Adriana Lima: per tornare in forma prima delle sfilate, la modella ingurgita solo beveroni. Rischio: non appena si torna al solido, il corpo assimila il doppio.
  3. La dieta degli omogeneizzati di Reese Whiterspoon: l’attrice premio Oscar assume solo sei mini pasti a base di omogeneizzati diminuendo però in modo importante l’attività dell’intestino. Assolutamente vietata.
  4. La dieta dei micropasti di Angelina Jolie: prevede solo piccoli spuntini che non superano mai le 600 calorie totali al giorno. Dieta triste e pericolosamente ipocalorica, dal momento che una donna adulta normopeso ne dovrebbe assumere tra 1.500 e 2.000.
  5. La dieta del beverone di Beyoncé: per 10 giorni la cantante ingerisce solo un beverone a base di succo di limone, sciroppo d’acero e pepe di cayenna consumando solo di rado e giusto per non morire letteralmente di fame, solo cavoli, cipolle, peperoni, pomodori e gambi di sedano. Orribile.

Diffidate quindi dalle imitazioni, anche se sono le attrici le loro protagoniste!

Se volete perdere qualche centimetro in poco tempo non rivolgetevi a diete “miracolose”, ma affidatevi semplicemente ad un’alimentazione equilibrata che comprenda proteine animali e vegetali, carboidrati, zuccheri, grassi buoni e vitamine nella maniera corretta e senza troppi scompensi. L’unica piccola grande accortezza è di bere almeno 2 litri di acqua al giorno, evitate le abbuffate notturne e, se è possibile, fare movimento. Non vi si chiede di scalare l’Everest e nemmeno di correre la maratona di New York! Basta preferire una passeggiata a piedi invece di usare l’auto o salire e scendere le scale al posto di usare l’ascensore. Rimedi facili e senza conseguenze dannose per la nostra salute.

Commenti

commenti

Serena Surdo



© RIPRODUZIONE RISERVATA