Cinema

Ciak Catania, arriva il corto. Tra i grandi estimatori c’è Pietro Genuardi

download
22 mar 2015 - 06:30

Spazio ai giovani, spazio alle iniziative e alle nuove idee. Questo offre Ciak Catania ai ragazzi che cercano di lanciarsi nel mondo dello spettacolo, della televisione e del cinema. In cantiere c’è un nuovo progetto, bello, dinamico e attento alla realtà della società di oggi. È quello lanciato da Adriano Spadaro e Jacopo Genuardi, figlio del noto attore Pietro, protagonista di “Centovetrine”, “Un posto al sole”, “Un medico in famiglia”, “Tequila e Bonetti” e molti altri. La loro idea, in fase di sviluppo, è di realizzare un cortometraggio da una tematica sociale importante, quella di inseguire i propri i sogni e provare a realizzare sempre qualcosa: “Oggi i giovani non hanno tanto spazio – spiega Jacopo – ed è per questo che due anni e mezzo fa circa è nata Ciak Catania. Un modo per poter realizzare ciò che vogliamo e dare un’opportunità a tutti i giovani talenti”.

Da qui l’idea di produrre un cortometraggio, con l’obiettivo di proporlo ai vari grandi festival nazionali e internazionali. La storia è molto attuale, come racconta Adriano: “Racconta di un ragazzo di strada e del suo amore per la musica, fino a quando un giorno, spinto da qualcosa, decide di mettersi in piazza con un cartello con scritto «inizio alle 21,07». Una storia che accomuna il momento difficile di molti ragazzi e non solo”. I due registi hanno anche esperienze all’estero, specialmente Jacopo, che ha vissuto per parecchio tempo negli Stati Uniti. I due ragazzi, inoltre, ringraziano per la realizzazione il patrocinio di Film Commission Catania e gli attori che parteciperanno: Orazio Mannino, Gabriella Saitta, Giorgio Italia, Ennio Ferlito e Agostino Zumbo.

Special guest del corto sarà Pietro Genuardi. L’attore si è detto molto felice di poter partecipare a questo progetto per aiutare il figlio: “Sono rimasto molto sorpreso dei lavori che ha fatto. Penso che possa essere un bel risultato. Anche per questo gli ho chiesto di aiutarmi nel film che voglio realizzare: “Vita provvisoria”. Per quanto riguarda il mio ruolo, interpreterò la parte di un direttore d’orchestra che rivedrà e rivaluterà il suo lavoro in seguito alla conoscenza con il musicista. Una passione che può tornare”.

Ma…come fare tutto ciò? Il finanziamento viene da BS Gioielli. Un brand che è cresciuto negli anni e che ha deciso di appoggiare interamente la realizzazione: “Un’idea originale – dichiara Salvo Belfiore, direttore marketingin cui crediamo a 360º e che, secondo noi, sarà un grandissimo successo”.

Presentazione Cortometraggio 1 Presentazione Cortometraggio 2 Presentazione Cortometraggio 3 Presentazione Cortometraggio 4 Presentazione Cortometraggio 5 Presentazione Cortometraggio 6 Presentazione Cortometraggio 7 Presentazione Cortometraggio 8 Presentazione Cortometraggio 9 Presentazione Cortometraggio 10 Presentazione Cortometraggio 11 Presentazione Cortometraggio 12 Presentazione Cortometraggio 13 Presentazione Cortometraggio 14 Presentazione Cortometraggio 15 Presentazione Cortometraggio 16 Presentazione Cortometraggio 17 Presentazione Cortometraggio 18 imagesPresentazione Cortometraggio 19 Presentazione Cortometraggio 20 Presentazione Cortometraggio 21 Presentazione Cortometraggio 22 Presentazione Cortometraggio

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento