Istruzione

‪#‎Concorsoscuola oggi la prima prova ed è subito polemica

concorso-scuola-2016-bando-e-decreti-in-arrivo_551649
28 apr 2016 - 08:30

PALERMO - Oggi primo round per il concorsone della scuola che vede coinvolti oltre 165.000 insegnanti precari per 63.712 posti. In Sicilia concorreranno in 17.725 per  4.109 posti disponibili. Si tratta di un evento molto atteso e contestato, in particolare per l’esclusione dei non abilitati, motivo per cui alcuni aspiranti docenti hanno presentato diversi ricorsi al Tar.

Come definito dal calendario pubblicato dalla Gazzetta ufficiale, le prove scritte cominceranno oggi per concludersi il 31 maggio.  Il test prevede 8 domande a risposta multipla o aperta, di cui due in lingua straniera, da affrontare in 150 minuti: per la prima volta le prove (che avranno luogo contemporaneamente in tutta Italia) dovranno essere svolte esclusivamente al computer.

Gli esami scritti non si limiteranno ad una conoscenza nozionistica, ma valuteranno delle competenze didattiche e metodologiche. I candidati del concorso che supereranno lo scritto potranno accedere alla seconda prova, orale, che si svolgerà in estate e che avrà una durata di 45 minuti.

Per oggi sono previste due sessioni: una la mattina e l’altra il pomeriggio. I primi a cimentarsi nella prova saranno i candidati all’insegnamento di Storia dell’arte, Scienze,  tecnologie e tecniche nautiche, Design del libro e laboratori di scienze e tecnologie meccaniche. Infine, toccherà il 30 maggio agli insegnanti di scuola primaria ed il 31 ai docenti dell’infanzia.

A qualche ora dall’avvio del concorsone, si sono moltiplicate le polemiche sulle commissioni esaminatrici. Il problema sembrerebbe legato ai compensi troppo bassi e alla conseguente mancanza di commissari.

Rosita Cipolla



© RIPRODUZIONE RISERVATA