Tradizione
 

La XIV edizione dell'Inverdurata di Pachino attraverso i luoghi di Montalbano

Commenti

commenti

14 mag 2017 - 12:37

PACHINO - La nostra isola raccontata tramite i luoghi, i simboli e i personaggi del commissario Montalbano, la fiction televisiva più popolare ambientata in Sicilia. Questo il leit motiv principale della quattordicesima edizione dell’Inverdurata di Pachino. Al comando delle operazioni organizzative, come negli ultimi tre anni, oltre al comune di Pachino, la Pro Loco Marzamemi, il Distretto Turistico e l’associazione Inverdurata.

Tutto è iniziato lo scorso venerdì alle 16, mentre il taglio del nastro è avvenuto ieri mattina alle 10. Una vera e propria rassegna culturale, agroalimentare ed enogastronomica con pomodori, zucchine, sedano e tanti altri ortaggi per un concorso a premi di mosaici vegetali che sono stati già preparati venerdì pomeriggio poco dopo lo start. Non sono mancati mercati artigianali, una mostra estemporanea di pittura, un piccolo giardino botanico per arricchire un evento già di per se molto caratteristico.

La conclusione avverrà questa sera alle 21,30 in piazza Vittorio Emanuele. Il concorso dei mosaici quest’anno è diviso in due sezioni, quella dedicata agli artisti e quella dedicata alle scuole e ai ragazzi.

Sono ben nove i mosaici in gara: “La tonnara di Marzamemi”, “Aspettando Montalbano”, “I gattopardi di Montalbano”, “Na-Vigata tra le pagine di Camilleri”, “Montalbano sono”, “Montalbano sconsacrato”, “Montalbano a Marzamemi: siciliano Salvo sono”, “Terra da gustare” e “Montalbano al tempo della Concordia”. In sottofondo per le strade naturalmente la colonna sonora della fiction.

 

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia