Terradamare
 

Visite animate a Ballarò: storia e leggenda nei racconti di Salvo Piparo

13 apr 2016 - 19:32

PALERMO – Storia, tradizione popolare e attualità, sono questi i cardini intorno a cui ruota la nuova edizione delle “Visite animate a Ballarò”, le passeggiate nel centro storico di Palermo in compagnia dell’attore cuntista Salvo Piparo, con la partecipazione del Pupo Rinaldo di Montalbano.

Domenica 17 aprile, nel cuore pulsante di Ballarò, i visitatori potranno lasciarsi trasportare in un viaggio fatto di storia e leggenda, guidati dall’energia del cantastorie e istruiti delle spiegazioni delle guide di Terradamare, operatori che sosterranno il percorso raccontando la storia, l’arte e le bellezze celate nell’antico quartiere.

Attore malinconico di un passato glorioso, Piparo trasporta i visitatori tra re, paladini, eroi popolari e le loro storie epiche. Non si avvale di cartelli dipinti a mano su cui illustrare i propri racconti, ma passeggia nella storia e nella leggenda attraversando chiese, stradine, palazzi, castelli, botteghe, piazze e mercati della città.

Così facendo, il cuntista tramanda il patrimonio storico culturale della città, proprio entrando nei luoghi in cui popoli di culture diverse vissero e in cui la storia avvenne. Tra riferimenti artistici, folklore e relazioni, la visita turistica si trasforma in una commedia realistica che, grazie anche alla poesia colta e letteraria del dialetto palermitano, accompagna i viaggiatori all’origine di una tradizione.

Le tappe delle visite animate di Ballarò saranno il complesso monumentale di Santa Chiara, sorto come convento di clausura nel XIV secolo, la Torre di San Nicolò da cui si vede il più bel panorama della città vecchia e l’Oratorio del Carminello, che risale alla fine del ‘500.

Passato e presente, storia e leggenda, tradizione e attualità si intrecciano in un viaggio senza tempo, un viaggio che ha il potere di lasciare nei visitatori la leggerezza di un sorriso, la dolcezza della commozione e l’asprezza della denuncia.

 

Daniela Torrisi