Evento
 

Al via la 22esima edizione di Ibla Buskers festa degli Artisti di Strada

27 set 2016 - 18:53

RAGUSA - Un programma tutto da scoprire e che di giorno in giorno svela una piccola parte di sé, regalando ad ogni tassello che si aggiunge grande attesa e curiosità per uno dei festival più seguiti nel sud Italia.

Dal 6 al 9 ottobre tornano la magia e la meraviglia di Ibla Buskers, la manifestazione che celebra l’arte di strada nelle sue diverse forme espressive. Ragusa Ibla, scenario che con la sua storia e bellezza architettonica arricchisce di suggestione e incanto il tanto atteso appuntamento, anche per questa 22esima edizione ospiterà i migliori artisti, tra acrobati, equilibristi, giocolieri, attori, prestigiatori e maghi di tutto il mondo che con i loro numeri spettacolari faranno divertire grandi e piccoli.

Come ogni anno, il programma sarà ricco di sorprese e grandi nomi dell’antica arte dell’intrattenimento di strada, come Katleen Ravoet, acrobata olandese che con eleganza e fascino balla sulle staffe d’equilibrio, interpretando in modo singolare il linguaggio del corpo con movimenti flessibili e continue giravolte. O come l’artista spagnola Antonia Gonzales, virtuosa dell’antipodismo, termine circense con cui si indica la specialità acrobatica consistente nel fare volteggiare con i piedi e stando con la schiena a terra gli oggetti più disparati.

Con loro anche Marco Cecchetti che dopo anni di inattività, con uno spettacolo d’intrattenimento, fuoco e giocoleria da bancone, porta in strada una sintesi dei suoi ultimi sciagurati anni fuori dal mondo dei buskers, un resoconto cinico e satirico che sa di chiacchiera da bar, mescolato ad una “pessima” giocoleria anni ‘90. Ci sarà anche Karl Stets, meglio noto come il Signor Stets, one man band danese, che maltratta i temi musicali classici ed altri originali, ottenendo risultati veramente strabilianti.

Quattro grandissimi artisti apprezzati in diversi Paesi che si vanno ad aggiungere alle anticipazioni dei giorni scorsi: l’artista anglo-spagnola Nadine O’Garra, che propone un progetto fortemente innovativo di circo-teatro multimediale; il Trio Trioche, che interpreterà in maniera originale le più belle arie d’opera; la band svedese Faela, che suonerà un mix musicale veramente esplosivo, e il duo italiano di teatro di strada Ditta Vigliacci.

Ma le sorprese non finiscono qua: grandissima novità di questa edizione sarà la nuova e molto suggestiva location dell’antica Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’800 i cui resti ergono lungo la discesa San Leonardo e che ospiterà alcuni spettacoli. 

Redazione NewSicilia