Manifestazione
 

Tutti in piazza per la fiaccolata: “La Gae infanzia non si spegne!”

25 nov 2016 - 11:06

CATANIA - Oggi pomeriggio si terrà una fiaccolata promossa dal Coordinamento Regionale Gae Infanzia Sicilia e dal comitato Tutela Precarie Gae Infanzia #nodiscriminazionegaeinfanzia dal tema “La Gae Infanzia non si spegne”.

La scelta di organizzare una fiaccolata vuole avere un forte valore simbolico: segnare la strada da percorrere. Un percorso non facile ma nel quale tutti i docenti credono molto, nonostante tutto.

“Una fiaccolata che ha l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica dinanzi al messaggio di luce, speranza e possibilità di cambiamento della nostra condizione: da precari a docenti di ruolo stabilizzati. Con la presente vi chiediamo formalmente di partecipare al nostro fianco, accendendo, anche voi, quella fiamma capace di illuminare le coscienze delle Istituzioni ad adempiere in fondo al loro compito”. Questo è quanto gridano con veemenza le docenti aderenti del Coordinamento Regionale Gae Infanzia Sicilia.

“Insieme a noi, unite idealmente, come se fossimo tutte in uno stesso cammino, accenderanno le fiaccole le colleghe di Palermo, Trapani e Mazara del Vallo che sid aranno appuntamento nel capoluogo di Piazza Massimo, di fronte al teatro alle ore 19,00 e le colleghe di Siracusa, nella loro città, partiranno da Piazza Pantheon, preseguiranno per corso Umberto fino al Tempio di Apollo”.

L’appuntamento è per le 19,00 in tutte e tre le province, anche a Catania, con ritrovo in piazza Stesicoro per poi proseguire lungo la via Etnea dove sono previste soste in cui l’attrice Donatella Finocchiaro, leggerà dei brani significativi che serviranno da spunto di riflessione.

La fiaccolata terminerà in piazza Università. Tantissime le maestranze presenti alla manifestazione: a partire da tutte le sigle sindacali (Cgil, Cisl, Uil, Unicobas, Ugl, Snals, Gilda, Usb), ad alcuni esponenti politici del Movimento 5 Stelle, del Partito Democratico, On. Giovanni Burtone e l’On. Luisa Albanella, di Forza Italia, inoltre altri inviti sono stati recapitati al Presidente Rosario Crocetta, al dott. Giuseppe Caudo (Regione Siciliana), all’On. Nello Musumeci, al prefetto di Catania Maria Guia Federico, all’Assessore alla Scuola, all’Università, Ricerca e alle Pari Opportunità, Valentina Scialfa, e al sindaco Enzo Bianco.

Maria Morelli

Redazione NewSicilia