#AntcrimineOggi
 

Succede a Messina e provincia: 1 gennaio MATTINA

Commenti

commenti

1 gen 2017 - 12:10

MESSINA - Carabinieri: ecco i fatti di cronaca più importanti di questa mattina.

  • Sorpreso alla guida di una vettura dai Carabinieri della Stazione di Arcivescovado nonostante gli fosse stata revocata la patente di guida, nella mattinata di ieri i colleghi del Nucleo Radiomobile hanno arrestato Antonino Giordano, 36 anni, quale responsabile dei reati di violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale di p.s. con obbligo di soggiorno cui è attualmente sottoposto . Tutto è nato da un controllo in una piazzola di un distributore di carburanti. Accertato che all’uomo era stata revocata la patente di guida, i militari hanno proceduto all’arresto per violazione delle prescrizioni impostegli con la sorveglianza speciale. Questa mattina è stato condannato ai domiciliari con il braccialetto elettronico.
Antonino Giordano, 36 anni

Antonino Giordano, 36 anni

  • Nascondeva invece la droga tra arredi dell’abitazione Antonino Di Blasi, 20 enne messinese di Via Palermo, arrestato dagli uomini della Stazione di Giostra. Il ragazzo era incensurato, ma i movimenti sospetti innanzi alla sua abitazione non sono passati inosservati ai Carabinieri, che procedevano a ragion veduta ad una perquisizione. Il ragazzo, infatti, nascondeva su di sé 3 dosi di marijuana, altra in un divano e altra ancora in un forno posto in un ripostiglio. In totale circa 130 grammi di marijuana, oltre a 2 bilancini di precisione e a materiale per il confezionamento, come carta stagnola e cellophane.
Antonino Di Blasi, 20 anni

Antonino Di Blasi, 20 anni

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



Lascia un Commento