#AnticrimineOggi
 

Succede a Catania e provincia: 29 dicembre MATTINA

29 dic 2016 - 12:54

CATANIA - Polizia e carabinieri: i fatti di cronaca più importanti di questa mattina

  • Nella giornata di ieri il personale del commissariato di polizia Borgo-Ognina e San Cristoforo, in collaborazione con il personale del reparto Annona dei vigili urbani, hanno effettuato controlli straordinari nei quartieri di Picanello e San Cristoforo, finalizzati al contrasto alla vendita illegale di fuochi d’artificio, in vista della festività di fine anno. Nel corso dei controlli effettuati in via Plebiscito, via della Concordia, via Aurora e piazza Palestro è stato sequestrato un ingente quantitativo di fuochi pirotecnici posti in vendita senza le prescritte autorizzazioni. Ad eccezione del controllo effettuato in piazza Palestro, dove la merce è stata sequestrata mail venditore di roba illecita è riuscito a darsi alla fuga, negli altri casi sono stati identificati e perseguiti tutti i responsabili ai quali è stata inflitta la sanzione pecuniaria da 154 a 1.549 euro. Sono stati sequestrati circa 1.500 botti tra cui batterie da 100 colpi, bengala di varie misure, petardi da impatto e molto altro. La merce sequestrata è stata consegnata ai vigili urbani, per la successiva custodia presso il deposito comunale.

  • La polizia ha arrestato in flagranza di reato Salvatore Carmeci, 30 anni, per detenzione ai fini di spaccio di cocaina e marijuana. Nella serata di ieri il personale della squadra mobile ha effettuato un mirato servizio nel rione “San Cristoforo” dove ha provveduto al controllo di Carmeci, trovato in possesso di una notevole somma di denaro, pari a oltre mille euro. Vista l’ingente somma di denaro trovata al giovane, figlio di Francesco Carmeci, esponente della cosca dei “Cursoti”, gli agenti hanno effettuato la perquisizione domiciliare presso la sua abitazione ed un garage di sua pertinenza,dove sono stati ritrovati un pacchetto di sigarette con all’interno 21 involucri di plastica contenenti circa 5,40 grammi di cocaina, un altro involucro di plastica contenente circa 3,5 grammi di marijuana e materiale per il confezionamento della stessa sostanza. L’uomo è stato così arrestato, come disposto dall’autorità giudiziaria.

    Salvatore Carmeci 30 anni

    Salvatore Carmeci 30 anni

  • Ieri sera il personale delle volanti ha arrestato un cittadino gambiano, Mohamed Moussa Musah, 28 anni, in quanto responsabile dei reati di spaccio, detenzione di sostanza stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale. Intorno alle 23,30, gli agenti hanno effettuato controlli nel quartiere “San Berillo”, noto per l’attività di spaccio. Una volta fermatisi a un incrocio, hanno notato un uomo di colore con un giubbotto mimetico, che sembrava attendesse eventuali acquirenti. Infatti, dopo pochi istanti, dal lato opposto di una via, è giunto uno scooter con a bordo due uomini con casco integrale. Gli agenti, a quel punto, sono intervenuti e l’uomo ha tentato la fuga ma è stato fermato. Durante la perquisizione dell’uomo, è stato trovato un involucro in carta marrone contenente hashish, per un peso complessivo di circa due grammi, e nella tasca del giubbotto è stata trovata la somma di 25 euro in contanti. In seguito gli agenti si sono accorti anche di un foro praticato appositamente nella cintola dei pantaloni, dove erano nascosti altri 430 euro. Tutto ciò è stato sequestrato, insieme al motorino privo di targa, con il quale l’extracomunitario aveva tentato la fuga, che è risultato oggetto di furto. L’uomo è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza.

  • I carabinieri della stazione di piazza Dante hanno arrestato in flagranza di reato un uomo di 20 anni di Catania, per maltrattamenti. Ieri mattina la convivente del giovane, una ragazza catanese, ha telefonato ai carabinieri chiedendo aiuto perché, dopo l’ennesima lite scaturita per futili motivi, era stata aggredita dal suo compagno e si sentiva in imminente pericolo di vita a causa dei continui gesti violenti rivolti nei suoi confronti. I militari, una volta entrati nell’abitazione, hanno bloccato l’uomo in un evidente stato di agitazione mentre inveiva contro la giovane accertando che i comportamenti violenti, vessatori e minacciosi si portavano avanti sin dal 2014, anno di inizio della relazione con la vittima. L’arrestato è stato posto agli arresti domiciliari presso l’abitazione di un familiare, in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

  • I carabinieri della stazione di Catania Librino hanno arrestato in flagranza di reato un uomo di 23 anni rumeno domiciliato nel campo nomadi di San Giuseppe La Rena a Catania, per furto aggravato. Ieri sera i militari, su richiesta del personale della vigilanza, sono intervenuti nel quartiere Gelso Bianco, precisamente nel centro commerciale “Le Porte di Catania”, bloccando il giovane mentre cercava di allontanarsi con delle buste contenenti dei capi di abbigliamento per un valore di 300 euro circa, rubati poco prima all’interno del punto vendita “Auchan”. La refurtiva è stata restituita al responsabile aziendale. L’arrestato è stato posto ai domiciliari, come disposto dall’autorità giudiziaria.

  • I carabinieri della stazione di Catania Nesima hanno arrestato Luciano Di Benedetto, catanese di 39 anni, su ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Catania. L’uomo dovrà scontare la pena residua di un anno, 8 mesi e 15 giorni di reclusione in quanto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, reato commesso a Catania nel 2012. L’arrestato, come disposto dall’autorità giudiziaria, è stato posto ai domiciliari.

    Luciano Di Benedetto 39 anni

    Luciano Di Benedetto 39 anni

  • I carabinieri della stazione di Aci Catena hanno arrestato Giovanni Greco, 37 anni, e Francesco Di Martino, 44 anni, entrambi del luogo, durante l’esecuzione ad un provvedimento restrittivo emesso dalla corte d’Appello di Catania. I due dovranno scontare la pena di 5 anni di reclusione e pagare una multa di 1.600 euro in quanto responsabili di una rapina e sequestro di persona, reati commessi nel 2013 ad Aci Sant’Antonio. Gli arrestati sono stati rinchiusi nel carcere di piazza Lanza, come disposto dall’autorità giudiziaria.

    Giovanni Greco 37 anni

    Giovanni Greco 37 anni

    Francesco Di martino 44 anni

    Francesco Di martino 44 anni

     

Redazione NewSicilia