#AnticrimineOggi
 

Succede a Catania e provincia: 2 dicembre MATTINA

2 dic 2016 - 12:52

CATANIA - Carabinieri e polizia. Ecco i fatti di cronaca più importanti di Catania e provincia:

  • I carabinieri della Stazione di Mascali hanno arrestato tre giovani del luogo, rispettivamente di 17, 18 e 19 anni, con precedenti, poiché ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso. L’arrivo della stagione invernale ha fatto intensificare i servizi preventivi proprio nelle zone agresti particolarmente sensibili ai fenomeni predatori nel settore agrumicolo. Ieri sera, in località Cuzzulù, una pattuglia dell’Arma ha sorpreso i tre giovani malviventi mentre caricavano in auto 1.000 Kg di limoni, sottratti poco prima da un fondo agricolo di proprietà di una donna di Acireale. La refurtiva è stata restituita alla legittima proprietaria. I due maggiorenni, in attesa della direttissima, sono stati condotti agli arresti domiciliari mentre il minore si trova nel Centro di Prima Accoglienza di Catania. 
  • I carabinieri della Stazione di Adrano hanno arrestato il 77enne Giuseppe Lo Cicero in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dalla seconda sezione penale del Tribunale di Catania, poiché indagato di tentato omicidio. È accaduto lo scorso 6 ottobre quando il 77enne, per motivi legati allo spazio occupato da una famiglia di ambulanti di nazionalità romena, non esitò a tirare fuori un coltello e conficcarlo nell’addome di un 15enne. In quel frangente i militari intervenuti ritrovarono l’arma ed attraverso le immagini registrate dalle telecamere di video sorveglianza attive in zona riuscirono ad identificare l’autore del tentato omicidio. L’uomo è stato arrestato e condotto agli arresti domiciliari.
lo-cicero-giuseppe-21071939-adrano

Giuseppe Lo Cicero, 77 anni

  • I carabinieri della Stazione di Mineo hanno arrestato il 37enne palagonese Giovanni Campisi, poiché ritenuto responsabile di furto aggravato. Ieri sera nel pattugliare le zone rurali di Mineo i militari, in contrada Chiancatello, hanno sorpreso il ladro mentre caricava sulla propria autovettura 200 Kg di arance predate poco prima dal fondo agricolo di proprietà di un coltivatore di Grammichele. La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario, mentre l’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato condotto nel carcere di Caltagirone.
Giovanni Campisi, anni

Giovanni Campisi, 37 anni

  • Personale della Polizia di Stato ha arrestato il pregiudicato catanese Andrea Florio, di 21 anni, già detenuto al regime degli arresti domiciliari, destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso in data 1.12.2016, dallapProcura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Catania – Ufficio Esecuzioni Penali, eseguito da personale della Squadra Mobile – Sezione Criminalità Organizzata – Squadra Catturandi, dovendo espiare la pena della reclusione fino al 20.6.2017 per il reato di spaccio di sostanza stupefacente.
  • Personale del commissariato “Centrale” nel pomeriggio di ieri, ha individuato e arrestato Carlo Fichera, 66 anni, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio. Nei confronti dell’uomo è stato eseguito di ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, in relazione ai reati di furto in abitazione e possesso di arnesi atti allo scasso, commessi a Sciacca nel 2011.
fichera-carlo

Carlo Fichera, 66 anni

Redazione NewSicilia