#SpecialeSummit
 

A spasso per le vie di Taormina prima dei lavori del G7

Commenti

commenti

26 mag 2017 - 14:10

TAORMINA - Certamente il clima di Taormina, l’accoglienza calorosa dei siciliani, un’organizzazione che sembra non avere sbavature, fanno da cornice ideale al G7 che ormai è entrato nel vivo.

La speranza del mondo è che tutto ciò possa contribuire ad ammorbidire le posizioni intransigenti di qualcuno dei leader presenti nella perla dello Jonio. Fra tutti, certamente, quella di Donald Trump che, quanto meno in fatto di clima e commercio – due dei temi caldi dell’agenda di questo vertice –, non sembra affatto essere allineato con le posizioni europee.

Intanto, prima dei colloqui bilaterali e delle riunioni congiunte, e subito dopo le prime foto di famiglia al Teatro Greco, stamattina la prima parte della giornata siciliana dei leader del G7 è stata dedicata ad una passeggiata fra le vie principali di Taormina.

Immancabile la sosta al belvedere da dove si sono affacciati, rimanendo entusiasti: Paolo Gentiloni, (premier italiano), Justin Pierre James Trudeau (ventitreesimo Primo ministro del Canada), Emmanuel Jean-Michel Frédéric Macron  (Presidente della Repubblica francese), Angela Dorothea Merkel (Cancelliera federale della Germania), Shinzō Abe  (Primo Ministro del Giappone), Theresa Mary May, (Primo ministro del Regno Unito), Donald John Trump, (45º presidente degli Stati Uniti d’America). E con i 7 più potenti della terra c’erano, ovviamente, anche: Donald Franciszek Tusk (attuale Presidente del Consiglio europeo) e Jean-Claude Juncker (presidente della Commissione europea).

Subito dopo c’è stato il rientro all’hotel San Domenico, quartier generale delle riunioni, dove i leader sono stati col naso all’in su per ammirare, dalla splendida terrazza panoramica dello storico albergo, l’esibizione delle Frecce Tricolori.

Poi, attorno ad un tavolo, si è cominciato a dibattere sulle questioni che riguardano il mondo. In pratica, si è entrato nel vivo dei lavori e del vertice.

Commenti

commenti

Sergio Regalbuto