Decoro
 

Smantellato l'asfalto sul sagrato del Duomo di Catania. Caffo e Scionti: "Intervento solo temporaneo". IL VIDEO

25 gen 2016 - 13:28

CATANIA - Prima lo stupore dei cittadini, poi l’intervento di voci autorevoli. Questa mattina, quindi, sono iniziati i lavori per smantellare l’asfalto sul sagrato del Duomo di Catania.

Un pugno in un occhio che non è passato inosservato a nessuno, specialmente al mondo web, dove la gente ha ironizzato con frasi e fotomontaggi. E, ancor più, ha dato libero sfogo alla voce autorevole di un grande critico d’arte: Vittorio Sgarbi. Sulla sua pagina facebook, infatti, ha commentato la foto con “Guardate cosa sono riusciti a fare sul sagrato della cattedrale di Catania”. Ma non solo! Appena qualche giorno fa, anche Striscia la Notizia, il noto telegiornale satirico di Canale 5, ha dato spazio alla vicenda con la sua inviata Stefania Petyx.

Pressioni che hanno fatto smuovere le acque, tanto che, da questa mattina, gli addetti ai lavori hanno proceduto con lo smantellamento dell’asfalto. Al suo posto verranno messe delle basole che richiamano il colore originale del marmo antistante l’entrata principale della cattedrale.

Si tratterà di una soluzione temporanea, messa in atto in vista della festa di Sant’Agata, patrona della città. Successivamente si procederà con una scelta definitiva e più duratura. Almeno, così ha spiegato la soprintendete Fulvia Caffo, che prevede la conclusione dei lavori in due o tre giorni al massimo. Sulla vicenda si è espresso anche il massimo rappresentante della curia catanese, monsignor Barbaro Scionti: “Con questi lavori abbiamo dimostrato che non c’era nessun marmo ottocentesco sotto l’asfalto. Per quanto riguarda il costo dei lavori, ancora non sappiamo bene quanto sia l’importo”.

Andrea Lo Giudice