Sicurezza
 

Siracusa: controlli su aree marine e balneari, pattugliati 25 chilometri di costa

Siracusa: controlli su aree marine e balneari, pattugliati 25 chilometri di costa

Commenti

commenti

12 ago 2017 - 17:02

SIRACUSA - I particolari servizi del ferragosto improntati a garantire maggiore sicurezza e controllo del territorio, su disposizione del comandante provinciale Luigi Grasso, sono stati avviati già da oggi nelle aree marine della provincia di Siracusa.

Questa mattina i carabinieri hanno effettuato un ampio servizio con la partecipazione della motovedetta 819 “Maronese” di stanza ad Augusta, il battello pneumatico in servizio alla marina di Siracusa, le pattuglie automontate di Cassibile, tutte coordinate dall’alto dall’elicottero del 12° nucleo elicotteri di Catania che ha sorvolato la costa sud di Siracusa.

Nel corso del servizio sono state pattugliate l’area protetta del Plemmirio, dove sono state controllate due imbarcazioni che trasportavano subacquei, la costa dell’Arenella, di Ognina e il litorale di Fontane Bianche.

Mentre i natanti hanno svolto controllo sulle imbarcazioni di diportisti e bagnanti, le pattuglie impegnate sul territorio hanno verificato il rispetto delle aree di balneazione da terra garantendo la sicurezza ai turisti che già da oggi affollavano la spiagge e gli scogli soprattutto nella zona di Arenella e Fontane Bianche.

Complessivamente è stata controllata una mezza dozzina di natanti, tutti risultati in regola con i documenti e le autorizzazioni necessarie alla navigazione e agli accessi nelle aree di rispetto, identificate circa venti persone e pattugliati circa 25 chilometri di costa.

I servizi di controllo del territorio e il pattugliamento delle coste saranno ulteriormente intensificati nei prossimi giorni, a cavallo del ferragosto, quando il maggior numero di turisti si riverserà nelle aree di interesse balneare al fine di garantire sicurezza a tutti coloro che frequenteranno il territorio della provincia per una vacanza all’insegna della serenità.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia