Pericolo
 

Rischio crollo dei viadotti di Porto Empedocle: richiesto l'intervento dell'Anas. LE FOTO e il VIDEO

9 nov 2016 - 11:26

AGRIGENTO – Sono state segnalate infrastrutture stradali di cui si occupa l’ANAS, in completo abbandono e senza alcuna manutenzione; si tratta della SS 115 che attraversa il centro abitato di Porto Empedocle.

Specificatamente si parla dei ponti sui torrenti Spinola, Salsetto, Zubbie-Re. Si tratta di viadotti con strutture portanti in cemento armato realizzati negli anni ’60 seguendo criteri ormai superati. infatti i viadotti Spinola e Salsetto sono costituiti con un arco portante in cemento armato su cui poggiano i pilastri dell’impalcatura stradale, mentre Zubbie-Re è costituito da una travatura in Gaber sempre in cemento armato, costruiti prima dell’emanazione delle norme antisismiche del 2 febbraio 1974.

Le strutture si presentano in uno stato di degrado avanzato colpite dal processo ossidativo scaturito dalla mancanza di un adeguata manutenzione e dall’assenza di adeguati sistemi di smaltimento delle acque piovane: questo processo, con la continua disgregazione dei “conci in chiave”, avrà come conseguenza il cedimento dell’intera struttura. 

La risposta dell’ANAS non si fa attendere:

 

risposta-anas

Redazione NewSicilia