Cerimonia
 

Riposto: inaugurato Palazzo Vigo, punto di prossimità turistico-museale

Riposto: inaugurato Palazzo Vigo, punto di prossimità turistico-museale

7 feb 2016 - 17:49

RIPOSTO - Con una sobria cerimonia è stato consegnato alla città di Riposto, il restaurato palazzo Vigo, la monumentale residenza nobiliare di Torre Archirafi, destinata a diventare un polo museale e congressuale e location per eventi internazionali.

All’inaugurazione di ieri sera hanno preso parte, tra le tante autorità civili e militari, i sindaci del comprensorio jonico etneo, il sindaco Enzo Caragliano con la Giunta al completo, il presidente del Consiglio Mariella Di Guardo, in rappresentanza della Regione, Giuseppe Caudo, dell’Ufficio di Gabinetto della presidenza della Regione Sicilia.

“È stata una grande scommessa che abbiamo vinto, nonostante le incertezze e le difficoltà legate ad un finanziamento di oltre 3 milioni di euro - ha detto il sindaco Enzo Caragliano inaugurando la struttura polifunzionale di Torre Archirafi -. Tutti a vario titolo si sono prodigati per il completamento di questo importante intervento di restauro che ci consente, adesso, di utilizzare questa straordinaria e suggestiva residenza per eventi di rilievo. Adesso - ha evidenziato il sindaco – l’altra sfida è la gestione della struttura, pensiamo ad una fondazione e già dalla prossima settimana saranno concretizzate alcune interlocuzioni avviate nei mesi scorsi con alcune fondazioni interessate. Di certo, palazzo Vigo, è una realtà importante per tutto il territorio, una struttura dotata di sala conferenze, aule multimediali, sale incontro; essa potrà ospitare manifestazioni e, al tempo stesso, diventare fulcro delle attività turistico culturali”.

Il vice sindaco e assessore alla Cultura, Gianfranco Pappalardo Fiumara, dal canto suo ha ribadito alcuni precisi concetti: “Palazzo Vigo con il suo restauro rappresenta una sfida per il futuro anche per gli obiettivi programmatici e strategici della nostra amministrazione che volge la propria attenzione costantemente verso il turismo qualificato, culturale e collettivo. Attraverso il filo conduttore delle tecnologie applicate alla conservazione, valorizzazione e fruizione dei beni culturali, Palazzo Vigo sarà un punto di prossimità turistico per dare vita ai percorsi museali della nostra città marinara e dare validità al borgo antico di Torre Archirafi”.

Giuseppe Caudo, dell’Ufficio di Gabinetto della presidenza della Regione nel suo intervento ha espresso parole di elogio per la caparbietà dell’amministrazione: “È stata una sfida per tutti. Anche la Regione ha fatto la propria parte; c’è stato il rischio di perdere il finanziamento e di determinare un potenziale default per l’Ente comunale, e invece, l’impegno profuso da tutti ci ha consegnato in pochi mesi una struttura unica e all’avanguardia”.

La professoressa Maria Concetta Calabrese, a conclusione della cerimonia, si è soffermata sulla straordinaria e intensa storia del palazzo nobiliare ripostese, leggendo un passo di un atto di cessione risalente al 1700 e proponendo all’amministrazione la realizzazione di un libro da dedicare alla storia del palazzo nobiliare di Torre Archirafi.

Redazione NewSicilia