Salute
 

Ricco di proprietà nutrizionali benefiche… Lo Zenzero

7 gen 2016 - 16:45

CATANIA - Lo zenzero (Ginger) è una pianta erbacea perenne, in media alta 90 cm, che appartiene alla famiglia delle Zingiberacee che cresce principalmente in climi tropicali.

Il rizoma (denominato spesso erroneamente radice) costituisce la parte medicinale dello zenzero ed è ricchissimo di oli essenziali. Composto in prevalenza da zingiberene, gingeroli e shogaoli (principi responsabili del sapore pungente). Questo prezioso tubero, fortemente aromatico, tendente al piccante, contiene acqua, carboidrati, proteine e sali minerali tra cui manganese, calcio, fosforo, sodio, potassio, magnesio, ferro e zinco, vitamine del gruppo B, vitamina E.

Lo zenzero, usato tradizionalmente come digestivo e amaro-tonico presenta molteplici proprietà lenitive, salutari e curative…

  • Antitumorale: principalmente presenta spiccate proprietà antitumorali nel caso di carcinoma del colon-retto;
  • Contro la nausea: grazie alle sue proprietà è molto apprezzato in caso di mal d’auto e mal di mare. La masticazione della radice risulta molto efficace contro la nausea;
  • Benefici all’apparato digerente: agisce contro gastrite, ulcere intestinali favorendo la digestione. Inoltre cerca di combattere il principale responsabile delle ulcere allo stomaco, l’Helicobacter pylori (microrganismo);
  • Stimola la digestione;
  • Combatte gli stati diarroici;
  • Aiuta l’eliminazione dei gas intestinali;
  • Attivo contro affaticamento e astenia;
  • Stimolante del sistema immunitario: lo zenzero è utilizzato dalle popolazioni asiatiche per combattere gli stati influenzali;
  • Proprietà antisettiche;
  • Antinfiammatorio e analgesico: allevia il mal di testa, permette la riduzione di dolori muscolari e articolari e allevia gli stati infiammatori dell’esofago e dello stomaco;
  • Alleato del cuore: è un buon anticoagulante naturale e agisce contro la formazione di coaguli nelle pareti arteriose, contrastando anche l’ipertensione;
  • Riduce i livelli di colesterolo nel sangue;
  • Effetto termogenico: utile coadiuvante per coloro che hanno deciso di intraprendere un nuovo percorso nutrizionale per la perdita di peso e di tessuto adiposo;
  • Contro l’impotentia coeundi: grazie alla spiccata azione vasodilatatrice.
  • Effetti sulla resistenza insulinica: modifica gli indici glicemici, regola i livelli di glucosio nel sangue nei soggetti che presentano la patologia diabetica. Si pensa che estratti di zenzero riescano ad aumentare la quantità di glucosio assorbita dai muscoli indipendentemente dai livelli di insulina nel sangue.

Anna Roccaro

Redazione NewSicilia