Scrutini
 

Referendum: all'estero stravince il "Sì". DATI e FOTO

Commenti

commenti

5 dic 2016 - 11:20

ROMA - Gli italiani hanno espresso chiaramente il loro volere: bocciata la riforma costituzionale proposta dall’ormai ex primo ministro Matteo Renzi.

Una netta sconfitta al referendum che ha causato, per l’appunto, la caduta del governo, aprendo una delle crisi più incerte degli ultimi anni dello scenario politico italiano.

Il “No” ha vinto con il 59,95% delle preferenze, mentre il fronte del “” si è attestato al 40,05%. Dati inequivocabili di una vittoria schiacciante. Nello specifico, in Sicilia i pareri sfavorevoli hanno rappresentato il 71,58% di coloro che si sono presentati alle urne.

Eppure i dati pervenuti sul voto degli italiani all’estero definiscono un altro scenario, diametralmente opposto. I nostri connazionali fuori dai confini italiani hanno, infatti, appoggiato indiscriminatamente il “Sì”, con percentuali maggiori rispetto alla vittoria del “No” in Italia. 

I dati del Viminale sottolineano come all’estero il “” abbia portato a casa il 64,70% delle preferenze, a fronte del “misero” 35,30% che ha racimolato il “No“.

Voti che comunque non sono stati sufficienti a far approvare la riforma costituzionale e a salvare il Governo Renzi dal tracollo.

Questi, nello specifico, i dati del voto degli italiani all’estero:

Elettori 4.052.341
Votanti 1.245.929
Percent. 30,74%

SI’ 64,70%, pari a 722.672 voti
NO 35,30%, pari a 394.253 voti

Bianche 9.297, pari allo 0,74%
Nulle 119.174, pari al 9,56%
Contestate 533, pari allo 0,04%

Commenti

commenti

Aurora Circià



Lascia un Commento