Evento
 

A Ragusa Ibla torna "Ibla Buskers", la festa degli artisti di strada

19 set 2015 - 18:02

RAGUSA – Torna il festival “Ibla Buskers”, la tanto attesa festa di artisti di strada più a Sud d’Europa arrivata alla 21° edizione e che nelle sue “prime” 20 edizioni ha portato a Ragusa Ibla ben 600 differenti artisti, in rappresentanza di 56 nazioni differenti. 

Dall’8 all’11 ottobre, le strade della città si riempiranno di artisti e compagnie di livello internazionale pronti a stupire i presenti con le loro incredibili performance.

Un vero e proprio “circo a cielo aperto“, quello curato dall’associazione Edrisiche che con un ricco programma propone spettacoli fatti di luci e colori pronti ad ammaliare e catturare l’attenzione di bambini, uomini e donne di qualsiasi età.

Barocco e arte di strada, un connubio che travalica i confini del tempo e che da 20 anni non smette di regalare momenti in cui storia, cultura e divertimento si intrecciano per donare istanti in cui i confini tra realtà e onirismo si assottigliano.

Tra meno di un mese si dispiegheranno, sotto occhi increduli degli spettatori, performance che andranno dall’equilibrismo alla giocoleria, dal contorsionismo alla manipolazione, alle più disparate discipline circensi.

Tra gli spettacoli proposti va sicuramente ricordato il “Canapè Circus”, dalla Spagna, che propone trapezio doppio, corda liscia e ruota cyr. Definito una “degustazione di diversi sapori”, esso nasce dall’unione di stili e discipline diverse, tutte rivisitate da artisti circensi di origine o di residenza catalana.

Inoltre canzoni della tradizione partenopea accompagneranno il pubblico tra le vie della città grazie a “La Boutique Chantante” nata dall’incontro tra Ilaria Cecere e Emma Rollin che suoneranno brani che spazieranno dal cafè chantante dell’800 fino ad arrivare alle radio-hit più famose dagli anni ’70 ad oggi.

Mentre dalla Francia, i “Mitchi Bitchi Bar”, una banda nomade, con il loro jazz-swing, narreranno storie mirabolanti che portano lontano nel tempo e nello spazio, fino all’America degli anni trenta.

Sembra ormai davvero tutto pronto per l’arrivo di questo incredibile spettacolo che, stando al successo degli anni passati, riempirà le strade di Ibla coinvolgendo emotivamente e visivamente tutti coloro che vorranno dedicarsi uno o più giorni di evasione.

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it

Daniela Torrisi