Iniziativa
 

Questura di Catania luogo della legalità: visita particolare di una classe di Tremestieri

16 dic 2016 - 16:26

CATANIA - Questa mattina, i venticinque bambini della 2^ D del Circolo Didattico “Teresa di Calcutta” di Tremestieri Etneo hanno voluto salutare il Questore Marcello Cardona e tutto il personale della Questura di Catania, augurando a tutti un sereno Natale.

Per nulla intimiditi e in perfetto costume siciliano – con tanto di coppola e baffetti i maschietti, scialle e acconciature floreali le bambine – hanno affidato il loro messaggio a una serie di canti tradizionali siciliani che hanno commosso e allo stesso tempo entusiasmato gli attenti ascoltatori.

E, per pochi minuti, la Sala stampa della Questura è diventata palcoscenico della legalità espressa dai piccoli studenti-cantori che hanno voluto rappresentare in modo semplice la loro vicinanza all’Istituzione della Polizia di Stato.

A presentare il gruppo, il sindaco del comune di Tremestieri Etneo, Santi Rando, l’assessore  Evelyn Garofalo e i rappresentanti dell’Istituto scolastico. Al termine dell’esibizione dei piccoli cantori, diretti dalla professoressa Maria Caruso e accompagnati dalla fisarmonica del Maestro Melo Pezzino, il Questore ha fatto omaggio ai giovanissimi e graditi ospiti di un pratico zainetto con il logo della Polizia di Stato, segno di gratitudine per l’impegno dimostrato.

Redazione NewSicilia