Evento
 

Presto al via il "Sole Luna Doc Film Festival"

14 apr 2016 - 19:37

PALERMO – Sono trentacinque i documentari provenienti da tutto il mondo che parteciperanno all’undicesima edizione del “Sole Luna Doc Film Festival”, selezionati fra gli oltre trecento film pervenuti quest’anno. Il Festival si svolgerà a Palermo, ai Cantieri Culturali alla Zisa, dal 20 al 26 giugno, e sarà suddiviso su due sezioni in concorso “Human Rights” e “Il viaggio”.

Lo scopo del Festival, ideato e portato avanti da Lucia Gotti Venturato, presidente dell’omonima associazione culturale, con la direzione scientifica di Gabriella D’Agostino, è di stimolare la conoscenza del mondo vicino e lontano, di suscitare dibattiti, promuovere incontri e avviare rapporti di collaborazione e cooperazione.

E proprio con questo scopo, “Sole Luna – Un ponte tra le culture” è partner d’eccezione del “Festival dei Diritti Umani” che si svolgerà dal 3 all’8 maggio alla Triennale di Milano.

La prima sezione comprenderà documentari che mettono in luce situazioni problematiche e di crisi nel mondo dove i diritti umani non sono rispettati.

Tra le altre novità di questa edizione abbiamo una rassegna fuori concorso sull’assedio di Sarajevo con alcuni film-documentari di Giancarlo Bocchi: un ciclo che Sole Luna propone a vent’anni dalla firma del trattato di Dayton, il 18 marzo 1996, che ha segnato la fine della presa di Sarajevo, l’assedio più lungo della storia.

L’associazione, che nel 2006 ha dato vita al “Sole Luna Doc Film Festival” di Palermo e che dal 2014 promuove anche un’edizione trevigiana, è curatrice della rassegna dedicata ai 1.600 studenti di Milano e provincia, proposta dal CIDI (Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti) all’interno della prima edizione del Festival dei Diritti Umani. Per l’occasione, proprio Sole Luna presenterà ventidue documentari, alcuni dei quali in prima nazionale, incentrati sulle donne, i migranti, i diversamente abili, sul diritto alla pace e a un lavoro giusto. 

E proprio tra i documentari selezionati dall’associazione “Sole Luna – Un ponte tra le culture” sarà scelto il titolo vincitore della Sezione Doc del “Festival dei Diritti Umani”, selezionato da una giuria composta da Matthias Brunner, Tonino Curagi, Maurizio Porro, Barbara Sorrentini e Nina zu Fürstenberg.

Redazione NewSicilia