Guardia di finanza
 

Porto di Catania, sequestrato semirimorchio con mezzi rubati

15 mar 2016 - 16:24

CATANIA - A seguito di alcuni servizi di vigilanza doganale, i militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Catania, in concomitanza con i funzionari della locale agenzia delle dogane e dei monopoli, hanno sequestrato, all’interno del porto di Catania, un semirimorchio telonato, con destinazione Malta, con all’interno alcuni mezzi rubati.

Nello specifico, il semirimorchio, proveniente da Reggio Calabria, ha insospettito i militari a causa dell’estrema genericità della documentazione che è stata presentata in dogana.

Di conseguenza, i funzionari doganali, hanno deciso di ispezionare il trasporto per verificarne il contenuto. È solo allora che, anche attraverso le banche dati, all’interno sono stati rinvenuti alcuni mezzi per movimento terra (3 mini escavatori, 2 bobcat e una pala meccanica), che erano stati rubati nel nord Italia alcuni giorni prima.

Gli altri mezzi presenti, invece, non avevano l’apposito numero di identificazione sullo chassis. 

Rossana Nicolosi