Enologia
 

Per gli amanti del vino: ecco il primo spumante brut Moscato di Noto

Per gli amanti del vino: ecco il primo spumante brut Moscato di Noto

Commenti

commenti

5 set 2017 - 21:38

MARZAMEMI - Nasce il primo spumante brut Moscato di Noto. A firmarlo la cantina Feudo Ramaddini di Marzamemi.

Si chiama “Perla Marina” e ha già conquistato parecchi consensi, grazie al suo gusto piacevole in bocca, delicato, fresco, armonico, ben strutturato e persistente. Perfetto per gli aperitivi, primi piatti e pesce, “Perla Marina” si presenta alla vista dal colore paglierino brillante con sfumature verdi.

All’olfatto è invece intenso e delicato, persistente con ricordi di fiori d’arancio, mela golden e crosta di pane. Una nuova scommessa degli imprenditori vignaiolo Carlo Scollo e Francesco Ristuccia.

Elegante e raffinata l’etichetta ideata dall’architetto Rosa Cerruto e dal grafico Luca Giunta, in cui primeggia Afrodite, dea dell’amore e della bellezza, nata dalla spuma del mare, a simboleggiare il forte legame di questo vino con la sua terra di origine, bella in modo naturale, baciata dal sole caldo e bagnata dal mare frizzante.

Lo spumante brut “Perla Marina” è stato degustato in anteprima in occasione della manifestazione “Calici di Stelle” dello scorso metà agosto, suscitando da subito l’apprezzamento dei primi degustatori.

La presentazione ufficiale al pubblico è invece avvenuta questo fine settimana a Villa Barone Alfieri a Pozzallo in occasione di un’apprezzata iniziativa d’arte.
Al momento sono quattromila le bottiglie prodotte con metodo Charmat, procedimento tipico per la produzione di vini spumante o frizzanti.
Feudo Ramaddini aggiunge dunque una nuova etichetta alle sue produzioni: nel cuore del Val di Noto, a poche centinaia di metri da Marzamemi, la giovane cantina si conferma realtà vitivinicola in forte espansione che sa abbinare con equilibrio e successo tradizione e innovazione.

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia