Dibattito
 

Il Pd a Ragusa: "Ripartiamo da qui". Folla straripante alla Camera di commercio

Il Pd a Ragusa: “Ripartiamo da qui”. Folla straripante alla Camera di commercio

21 feb 2016 - 18:15

RAGUSA - “Tornare a fare politica attiva e reale e partire dalle difficoltà che la gente vive quotidianamente sulla propria pelle”. È questo il monito che quest’oggi ha animato i giovani e meno giovani simpatizzanti del partito democratico che si sono riuniti a Ragusa.

Moltissimi si sono dovuti accontentare di ascoltare, dall’esterno, il dibattito dei relatori. C’erano quasi tutti i rappresentanti tra cui il segretario provinciale del Pd, Giovanni Denaro, che si è soffermato sulla grave crisi che attraversa il comparto agricolo riferendo sugli impegni assunti dal governo regionale e nazionale durante la manifestazione della stessa mattinata a Palermo.

Il presidente della Sesta Commissione Sanità, l’onorevole Pippo Digiacomo, il cui intervento è stato particolarmente apprezzato ha, tra l’altro, riscontrato positivamente l’invito accorato dell’associazione delle famiglia dei Talassemici. La senatrice Venerina Padua, l’onorevole Concetta Raia, l’onorevole Bruno Marziano, assessore alla Formazione, che in separata sede ha incontrato i ricercatori e i lavoratori del Corfilac, sono stati protagonisti di interventi molto apprezzati. Non hanno voluto mancare all’appuntamento anche i dirigenti scolastici della provincia, i vertici della Camera di Commercio e i lavoratori della Formazione professionale.

Solo alla fine dei lavori è arrivato il segretario regionale del Pd, onorevole Fausto Raciti, in ritardo perché trattenuto a Palermo per incontri con il ministro dell’agricoltura Martina e l’assessore Cracolici.

Il segretario dell’unione Comunale di Ragusa, senatore Gianni Battaglia, che ha moderato il dibattito, ha dichiarato: “Ringrazio tutti i partecipanti e mi scuso con quelli che non sono potuti entrare - aggiunge Battaglia -. Ringrazio la Federazione del Partito per avere scelto Ragusa come città ospitante di questa iniziativa di grande valore politico e sociale; i compagni che si sono attivati per la riuscita della manifestazione e i relatori che hanno reso possibile con i loro qualificati e puntuali interventi questa straordinaria occasione caratterizzata da buona e vera politica”. 

 

Redazione NewSicilia