Solidarietà
 

Partecipazione calorosa per la "Camminata" contro la fibrosi cistica

24 dic 2015 - 17:19

RAGUSA - Fare del bene è una cosa che dovrebbe essere fatta tutto l’anno, ma sotto Natale ancor di più.

Così, a Ragusa si è tenuta la “Camminata della Solidarietà”, che ha raccolto in piazza San Giovanni un grandissimo numero di persone. L’obiettivo finale è stato quello di raccogliere fondi per la ricerca e sensibilizzare la gente sulla fibrosi cistica.

Questa malattia genetica è molto diffusa in Italia, anche se poco conosciuta: sono circa 3 milioni i portatori sani del gene. Questo male è cronico e non curabile e crea problemi specialmente ai polmoni e all’apparato digerente. E, per doverne limitare i danni, si ricorre a terapie che limitano la qualità della vita dei malati. Cure che occupano anche molte ore al giorno.

Sono state diverse le associazioni partecipanti, tra cui le promotrici “Amuni” e “Siamo senza Peri”, che hanno fissato ieri sera l’inizio di questa speciale camminata che ha riempito le vie di palloncini e magliette rosa. 

Entusiasta il presidente dell’associazione Fibrosi Cistica Daniele Lalota, nonché padre di una ragazza affetta da questa malattia: “Sono molto felice per due motivi: per la buona riuscita dell’iniziativa e per la generosità che si è vista quest’oggi”.

Andrea Lo Giudice