Denuncia
 

Parco Fenoglietti, Mirenda: "Cassonetto a cielo aperto in mano ai vandali". LE FOTO

Commenti

commenti

29 apr 2017 - 09:05

CATANIA - In mano ai vandali, senza controlli e senza video sorveglianza. È così che si presenta il parco Fenoglietti di via Aurora, a pochi passi da piazza Risorgimento.

L’area necessiterebbe di un completo restyling e di vigilanza costante per evitare che i delinquenti possano causare ancora danni all’arredo urbano. È quanto denuncia il consigliere comunale Maurizio Mirenda che da mesi raccoglie le segnalazioni e le preoccupazioni degli abitanti della zona.

Gruppetti di delinquenti stanno letteralmente distruggendo i pali della luce - spiega Mirenda -. La conseguenza inevitabile è un’area quasi completamente al buio già dal tardo pomeriggio con tutte le conseguenze che sono facilmente immaginabili“.

Il consigliere comunale sottolinea che il piano di recupero del parco Fenoglietti è stato ultimato a dicembre del 2015 con l’obiettivo di restaurare un punto di aggregazione per tutto il quartiere. Ma, come dichiara Mirenda, “oggi di verde questo impianto conserva ben poco e la realtà quotidiana parla di un immenso cassonetto a cielo aperto dove poterci abbandonare di tutto. Un quadro della situazione drammatico e confermato anche da molte famiglie che evitano la zona per non fare brutti incontri“.

Il consigliere lancia infine un appello al sindaco Enzo Bianco: “Chiedo al primo cittadino di attivarsi in tutti i modi per potenziare i controlli all’interno del parco. Un’area che in passato è stata chiusa per mesi, circa quattro anni fa, a causa del furto dei tombini e del rame dall’impianto elettrico e per i bagni distrutti per ben quattro volte“.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia