Allarme
 

Parco Avventura del Boschetto della Playa: ancora chiuso ma già "pericoloso"

Commenti

commenti

19 apr 2017 - 06:06

CATANIA - Il Parco Avventura del boschetto della Playa la cui inaugurazione era prevista per maggio 2015, ma poi slittata per motivi amministrativi legati all’avvicendamento del responsabile unico del procedimento amministrativo, desta preoccupazioni.

Infatti alcuni dei percorsi creati hanno le piattaforme molto basse ed accessibili dai bambini e da ragazzi che sfruttano l’assenza di protezioni e di sorveglianza, per percorrerli noncuranti dei vari cartelli che vietano l’accesso.

Difatti ciò che desta preoccupazioni è proprio la facilità, data l’assenza di protezioni e sorveglianza, con la quale si può entrare nella struttura e fare i vari percorsi, che normalmente andrebbero fatti con le imbracature, proprio per evitare che un’accidentale caduta possa recare danni alla persona che effettua il percorso stesso.

Infatti i ragazzi che effettuano i vari tragitti senza imbracature rischiano di recare danni alla propria incolumità e a quella altrui. Lo conferma uno sportivo che frequenta il boschetto, “qualche settimana fa un bambino, data l’assenza di protezioni è caduto, ma fortunatamente non si è fatto niente“.

Proprio nella giornata di ieri molti ragazzi riuniti per fare la “scampagnata di pasquetta“, hanno “usufruito”, per così dire, del parco avventura, facendo percorsi che, senza le protezioni, potevano essere potenzialmente pericolosi.

Infine la costruzione del parco è stata affidata, nel corso della sindacatura di Raffaele Stancanelli, alla società 5 Nodi, e già a suo tempo la gente lamentava l’assenza di controllo e di come l’ambiente circostante sarebbe stato deturpato.

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia