Rassegna
 

Palermo: in scena "Il Pitrè a Ballarò"

27 ott 2016 - 19:59

PALERMO - Grande evento in programmazione a Ballarò, storico quartiere di Palermo. Nei giorni 28, 29 e 30 ottobre si terrà una rassegna di spettacoli dedicata al centenario della scomparsa di Giuseppe Pitrè famosissimo scrittore, letterato e antropologo italiano di origini sicule.

Grazie alla direzione artistica del maestro puparo Enzo Mancuso ed al patrocinio dell’assessorato comunale alla Cultura di Palermo si avrà l’onore di mettere in scena “Il Pitrè a Ballarò”. Si tratta di un susseguirsi di entusiasmanti spettacoli che, attraverso e grazie alla dedizione dell’associazione culturale teatrale “Carlo Magno”, farà rivivere la storia della cultura sicula e delle sue tradizioni popolari.

L’evento si svolgerà nella Biblioteca Comunale di via Casa Professa, 18. Dalle 16:00 alle 20:00 inoltre i bambini avranno la gioia di partecipare ad un grande progetto grazie al quale apprenderanno come costruire il tradizionale pupo siciliano; si tratta di laboratori di manipolazione e di pittura. L’evento sarà inoltre gratuito.

Ecco il programma per giorno 28 ottobre: alle ore 16 si esibirà il cantastorie bagherese Paolo Zarcone che, con la sua chitarra e i suoi cartelloni illustrati, metterà in scena tradizionali cantate oltre a sue composizioni, tratte da leggende e fatti storici di grandissima importanza. Successivamente, alle 17:30 si avrà “u Cuntu Le avventure di Carlo Magno” di e con Enzo Mancuso.

Giorno 29 ottobre alle 16, subito dopo i consueti laboratori pomeridiani, si proseguirà con “le Fiabe del Pitrè” con la collaborazione dell’attore Francesco Barbera, in arte Mago Franciccio, a seguire, alle 17:30 avremo l’Opera dei Pupi a cura dei figli d’arte Mancuso con “La Morte del Gigante Gattamugliere”. I “pupi” di legno, lamiera e stoffa, in tale occasione sembreranno quasi prender vita.

Domenica 30 ottobre invece, oltre ai laboratori, alle 11:00 si avrà uno spettacolo dedicato ai bambini con Mago Franciccio e Marzia. Alle ore 12 si assisterà all’Opera dei Pupi a cura dei figli d’arte Mancuso. Alle ore16 U cuntu di Santa Rosalia di e con Enzo Mancuso ed alle ore 17:30 si proseguirà con i racconti della Lapa Teatro di Elisa Parrinello.

Venerdì 4 novembre si avranno tutto il pomeriggio, dalle 15:30 alle 20:30 i laboratori per i bambini.  Alle 18:30 “I cunti ri Giufà” con Gaetano Celano. Alle ore 21:00 il concerto del coro Pontis Mariae diretto dal maestro Tony Caronna.

Sabato 5 novembre dalle 15:30 alle 20:30 si avranno i laboratori per i bambini. Alle ore 17:30 continuerà l’evento il cantastorie Paolo Zarcone. Alle 18:30 l’Opera dei Pupi a cura dei figli d’arte Mancuso. Alle ore 21:00, il Concerto Lirico con il soprano Marta Favarò, l’attrice Donatella Cerlito, il maestro Tony Caronna al pianoforte e Gioel Caronna al violino.
Domenica 6 novembre alle ore 11:00 si assisterà allo spettacolo di Mago Franciccio e Marzia. Alle ore 12:00 si avrà in scena l’Opera dei Pupi a cura dei figli d’arte Mancuso. Alle 16:00 si esibirà Fulvio Caruana e la sua band ed infine, a chiudere la rassegna, il quartetto Euterpe formato da Pippo Di Chiara, Gioel Caronna, Giuseppe Brunetto e Francesco Pusateri, con la partecipazione dell’attore Enzo Rinella e il violino di Miriam Alasia.

Redazione NewSicilia